Damonte, Candellori e Zappacosta si giocano il posto di Sabatino: le ultime dai campi


Le ultimissime in vista di Padova-Samb: Brevi deve reinventarsi il centrocampo, Palladini deve fare i conti con l’assenza del numero otto. Tante conferme nell’undici di Pordenone…

ALL’EUGANEO – Brevi è diviso tra gli indirizzi del mercato e la sfida contro la Samb, che insegue a soli due punti. Il tecnico non potrà contare sugli squalificati Mandorlini e Cappelletti e dovrà inventarsi qualcosa per il centrocampo dove, l’unico regista di ruolo, resterebbe Filipe. Da qui il dubbio amletico: il brasiliano sarà titolare o no? La seconda ipotesi, "viste" le voci di mercato, sarebbe un chiaro segnale di tecnico e società circa i piani futuri del club. Ieri pomeriggio la squadra ha svolto lavoro di preparazione al match rigorosamente a porte chiuse: non si può escludere che si tratti di un bluff, ma è probabile che i padroni di casa riservino qualche sorpresa alla Samb. In difesa dovrebbe ritrovare un posto da titolare Andrea Sbraga, che, coppa Italia esclusa, non parte dal primo minuto da circa tre mesi.

DALLA RIVIERA – Lavoro di rifinitura svolto dai rossoblù sotto l’attento sguardo di Ottavio Palladini. L'allenatore sa di non poter fallire questo match che, quindi, assume contorni importanti per la classifica e fondamentali per l’equilibrio interno della squadra. A tener banco, in quel di Viale dello Sport, più che le questioni del rettangolo di gioco, è il gran polverone che circonda la Samb. Nonostante il DS Federico fuori dai giochi e, a questo punto, fuori dall'organigramma, si guarda al mercato per dare nuova linfa alla rosa. Negli ultimi giorni c'è parecchio interesse intorno a Giordano Fioretti, indisponibile per infortunio questa settimana. L’attaccante ex Maceratese non ha convinto, con un solo gol e poche presenze da titolare, e il suo (immediato) futuro potrebbe essere lontano da San Benedetto. Ancora out N’Tow e Ferrario. Squilli di mercato anche per loro, pur trattandosi solo di rumors. Squalificato Alessandro Sabatino che potrebbe essere rimpiazzato da Loris Damonte anche se non è da escludere l'impiego di uno tra Candellori e Zappacosta all’interno del centrocampo. L’undici che è sceso in campo a Pordenone (ad eccezione di Sabatino) potrebbe essere riproposto da Palladini qualora valutasse positivamente la totale affidabilità.

PROBABILE FORMAZIONE – Samb (4-3-3): Aridità; Tavanti, Mori, Radi, Pezzotti; Lulli, Damonte, Berardocco; Tortolano, Sorrentino, Mancuso.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: