Dalla Lanerossi all’arrivo di Rosso: storia e curiosità sul Vicenza


L’A.C. Vicenza viene fondata il 9 marzo 1902 da Tito Buy e Antonio Libero, preside e professore del Liceo Lioy. Dopo l’acquisizione del club da parte del colosso laniero di Schio Lanerossi, tra gli anni 1953 e 1990 la denominazione cambia in Lanerossi Vicenza. Quella biancorossa è la più antica squadra del Veneto: vanta 37 campionati di Serie A e 40 di B. Le partite interne si svolgono allo stadio “Romeo Menti”, costruito nel 1935 e in principio chiamato Campo Sportivo del Littorio: l’impianto è stato anche danneggiato dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Dopo la tragedia di Superga è stato intitolato al calciatore vicentino scomparso nell’incidente; terreno di gioco in erba naturale, capienza è di 13.173 spettatori. Costo complessivo della trasferta € 130: € 60 di pedaggio autostradale, € 70 di carburante. Dopo aver percorso la A14 in direzione nord fino a Bologna si deve procedere verso Padova fino al casello Villamarzana-Rovigo Sud, dopo 20km di strada provinciale, arrivati a Badia Polinese, si deve prendere la Milano-Venezia in direzione Milano. Percorsi 50km si esce al casello Vicenza Est, poi altri 10km di strada comunale per arrivare allo stadio. Dopo la messa in mora ed il fallimento della scorsa stagione la società è stata rilevata dall’ex patron del Bassano, l’imprenditore Diesel Renzo Rosso. L’ultimo precedente tra Samb e Vicenza risale allo scorso campionato di Serie C.

IL PRECEDENTE

SAMB-VICENZA 2-1

MARCATORI: 22’st (rig) Miracoli, 34’st Di Massimo, 38’st Ferrari.

SAMB (3-4-1-2): Perina; Conson, Miceli, Di Pasquale; Mattia, Gelonese, Bacinovic, Tomi; Bellomo (11’st Esposito); Valente (20’st Di Massimo), Stanco (20’st Miracoli). A disp. Pegorin, Di Massimo, Bove, Demofonti, Candellori, Patti, Austoni, D’Intino, Haxhiu. All. Capuano.

VICENZA (4-3-1-2): Valentini; Tassi, Malomo (29’st Bianchi), Crescenzi, Giraudo (44’st Lucca); Romizi, Milesi, Giorno (24’st Giacomelli); De Giorgio; Ferrari, Comi. A disp. Fortunato, Costa, Magri, Ferchichi, Giusti, Bangu, Tardivo, Lucca. All. Zanini.

ARBITRO: Corella di Bari (Falco-Palermo di Bari).


Commenti
Condividi questo post: