Dal “Bergamasco day” alla doppietta di Melchiorri, i precedenti di Samb-Maceratese


Nel focus storico interamente curato da Luigi Tommolini tutti i confronti tra rossoblù e biancorossi: dai primi match del Secondo Dopoguerra al pareggio 2 – 2 della stagione 2012/13…

Quella di domenica 26 aprile 2015 ore 15 al "Riviera delle Palme" è una gara che potrebbe consegnare alla Maceratese (noi speriamo di no, ovviamente) la promozione matematica in serie C dopo 42 anni nei tornei inferiori. Dal "dopoguerra" (1945/46 compreso) ad oggi Samb e "pistacoppi" biancorossi si sono incontrate a San Benedetto 18 volte: 14 in C, 2 in D, una volta in Eccellenza Marche e nel primo turno di Coppa Italia di serie C nel settembre 1972. Il risultato più frequente è stato il pareggio, 11 volte, 6 vittorie rossoblu compresa quella di misura 1-0 in Coppa Italia e una sola vittoria biancorossa datata 23 ottobre 1966. In questa unica occasione, più di 48 anni fa, i "pistacoppi" vinsero con una rete di Attili a 10 minuti dal termine. Il nostro Frigeri falliva il rigore del possibile pareggio. La Samb, allenata da Giorgio Valentinuzzi, nulla poteva contro la Maceratese di Mister Toni Giammarinaro che quell'anno sfiorava la serie B arrivando seconda a un punto dal Perugia promosso in cadetteria. Sempre nel dopoguerra i rossoblù vincevano in casa il 3 novembre 1946, 4-2, il 18 febbraio 1952, con il largo e netto punteggio di 4-0, il 26 gennaio 1969, 1-0, con la rete di Mari dopo 9 minuti di gioco, l'8 novembre 1970 grazie ad un gol del compianto Carnevali a poco più di 10 dal termine e l'ultima vittoria nella gara giocata al Riviera il 31 gennaio 2010 nel giorno del "Bergamasco day" in ricordo del grande allenatore rossoblu scomparso il precedente 22 gennaio. Prima della gara un toccante ricordo di alcuni ex rossoblu di quella squadra (con dirigenti, Zoboletti e Piunti) che nel 1978 aveva sfiorato la serie A. Con loro il figlio del mister triestino, Dino. La Samb di Palladini quel giorno, ormai verso il raggiungimento della seconda promozione dall'eccellenza, batteva la Maceratese (Fulgor) con le reti di Massimiliano Zazzetta alla mezz'ora del primo tempo e di Cacciatore dieci minuti dopo, entrambe sotto la Curva Nord!!! Il primo incontro disputato sul terreno del "Riviera delle Palme" porta la data del 28 gennaio 1996: era il primissimo torneo in serie D dei rossoblu dopo la prima promozione dall'Eccellenza Marche. Quel giorno in panca rossoblu sedeva Bruno Piccioni, quarto allenatore di quella stagione dopo Forti, Di Feliciantonio e Italo Schiavi dimessosi tre gare prima. La Maceratese era prima a tre punti dalla seconda, mentre la Samb era terzultima (ne retrocedevano direttamente quattro), in piena zona retrocessione. I rossoblu di Capitan Gabriele Consorti, con Gigi Voltattorni, Bucchi e Gentilini in campo riuscivano a fermare sullo 0-0 i biancorossi di capitan Colantuono (l'anno precedente artefice della promozione rossoblu e dal 2000, come ben ricordiamo, futuro condottiero sambenedettese) e di mister Pagliari che a fine anno venivano promossi in C2 mentre la Samb raggiungeva la miracolosa salvezza. L'ultimo scontro al "Riviera", il 24 febbraio 2013, terminava ancora in parità, 2-2. Era l'anno della promozione rossoblù in Lega Pro, poi vanificata dal fallimento societario. La Samb di Ottavio Palladini, con la difesa molto rimaneggiata, si portava due volte in vantaggio con Cristian Pazzi e per ben due volte veniva raggiunta grazie alla doppietta di Federico Melchiorri, ora in serie B in forza al Pescara. Nella Maceratese dell'ex di lusso il martinsicurese Guido Di Fabio, si distingueva anche un altro ex il sambenedettese Pierfilippo Carfagna, autore tra i pali di una prestazione straordinaria. Domenica prossima la partita sembrerebbe già "segnata", ma i ragazzi rossoblù, nelle ultime gare, ci hanno abituato nel bene e nel male soprattutto, a risultati Sorprendenti e Improbabili… La prima sconfitta stagionale della Maceratese sarebbe veramente un risultato alquanto clamoroso… Riusciranno Paolucci e compagni ancora una volta a sorprenderci??? (Questa volta nel bene)…

Tutti al Riviera!

SOLO PER LA MAGLIA, FORZA SAMB!!!

 

Luigi Tommolini

 

*Nella foto GIAMMUSSO l'esultanza di Cristian Pazzi dopo la rete dell'1-0.

Condividi questo post: