Dai concetti di Roselli all’infermeria: Samb, tre giorni in più che fanno comodo


Situazione grottesca, ai limiti del paradossale. La Samb, domenica, si troverà costretta al riposo forzato visto il rinvio d’ufficio delle prossime gare della Ternana. Dopo il Rimini, anche i rossoblù, si fermeranno un turno, come in un tristissimo Monopoly quando si pesca la prigione. A memoria non si ricordano pagine tanto controverse nel calcio italiano, dalla prima categoria professionistica al pallone amatoriale.

Basta solo pensare alle cinque gare giocate dalla Ternana, al seguito che la squadra ha avuto in Serie C e alla solida possibilità che tutto (chilometri, tifo, trasferte, spese…) sia inutile. Un male per la società e, soprattutto, per i suoi tifosi.

Ma non tutto il male viene per nuocere, in ogni caso. La Samb, dal canto suo, potrà beneficiare di questa sosta per poter recuperare a pieno, o almeno in parte, elementi in organico. Altro punto caldo, per mister Roselli, è l’approfondimento sui giocatori a sua disposizione. Finalmente, con l’occasione di poter giocarsi un paio di allenamenti dove valutare effettivamente il reale impiego tattico dei più giovani (Kernezo, Demofonti, De Paoli, Rocchi, Islamaj e il futuribile Lavaens, ancora in attesa del tesseramento), il tecnico può iniziare a dar fondo a quelle che sono le sue linee guida, ad ora e per motivi di tempi ristretti, solo accennate. Complici i turni infrasettimanali, la Samb del tecnico umbro, è riuscita a prepararsi svolgendo, tra un match e l’altro, solo un allenamento e la rifinitura pre-partita. Troppo poco per pretendere un cambio di rotta sensibile rispetto alla bussola completamente sbandata di inizio campionato.


Un piccolo vantaggio, risicato forse, ma importate. Alla luce soprattutto del novembre ad alta tensione che si para all’orizzonte [LEGGI QUI].

Ottobre se ne andrà in archivio con l’ultima trasferta di Coppa Italia a Teramo quando i rossoblù, nel prossimo mercoledì di Halloween, affronteranno il neo-tecnico biancorosso Agenore Maurizi (in estate pure vicino alla Samb).

Anche quella sarà l’occasione per valutare e dare minutaggio a quanti sono rimasti ai margini nel primo periodo di questa travagliata stagione.


Condividi questo post: