Criscitiello: «Inutile fare investimenti per chi avrà la Juve B nel suo girone»


Quella del 2018 sarà ricordata come l’ennesima estate caotica per il calcio italiano, nonostante le aspettative fossero ben diverse per le leghe professionistiche, soprattutto per quelle di Serie B e Serie C. Proprio per la terza serie questa doveva essere la stagione dell’avvento delle seconde squadre, una novità sbandierata ai quattro venti come una necessità assoluta per il movimento calcistico nazionale ma che poi – all’atto pratico – si è risolta con un nulla di fatto o quasi, visto che l’unica squadra B che prenderà parte al campionato 2018/19 sarà quella della Juventus. Formazione che sta puntando su diversi elementi del suo settore giovanile, ma che sta anche cercando di rafforzare la rosa con over come Pasquato ed altri che potrebbero essere determinanti in un contesto come la Serie C. Ecco perché sul suo profilo Twitter ha esternato la sua il direttore di tuttomercatoweb e opinionista di Sportitalia Michele Criscitiello: «La mission della Juve B doveva essere quella di far giocare i propri giovani e non togliere un posto ai club di C per raggiungere la B. Il potere d’acquisto è talmente differente che non ci sarebbe partita. Inutile fare investimenti per chi si ritroverà la Juve nel girone».

Redazione


Foto: https://www.ilbianconero.com/a/juve-u23-come-giochera-la-seconda-squadra-bianconera-36056

Condividi questo post: