Conson tra passato e futuro: «La Samb mi ha dato tanto, rinnovare sarebbe il massimo»


Conson parla poco, preferisce (e si nota) farlo sul campo. Tuttavia ci sono argomenti che vuole evitare, rimpianti magari, su cui deve tornare per fare chiarezza. Uno su tutti riguarda la complicata gestione del suo rinnovo dopo il campionato vinto in rossoblù:

«Ho sentito parlare della storia dei tre procuratori. Mamma mia, sembro Nesta. No, scherzi a parte. Ne ho uno che poi, in sede di trattative, si porta dietro il commercialista e qualche collaboratore. Sulla questione del rinnovo mancato non mi piace tornare perchè, per come sono fatto io, poi a casa e mi mangio le mani. Non voglio rivangare il passato, voglio solo concentrarmi solo sul presente. Rinnovare il contratto adesso con la Samb? Per me sarebbe il massimo, qui mi trovo benissimo: questa società rappresenta molto per me, mi ha dato tanto e io voglio continuare a dare il mio contributo il più a lungo possibile».

Redazione

Condividi questo post: