Con l’Isernia spazio a Pezzotti e Candellori


In casa Samb gli assenti assenti Palumbo e Casavecchia per infortunio, oltre allo squalificato Flavioni. I molisani arriveranno al Riviera con un nuovo tecnico, ma è probabile la conferma dell’abituale modulo…

MENO NOVE – Palladini perde Palumbo per infortunio (potrebbe rientrare già contro il Giulianova) e Flavioni per squalifica. Novità quindi nella formazione iniziale rossoblù già dal reparto difensivo Pezzotti che dovrebbe essere schierato sull'esterno di sinistra; a destra più che probabile la conferma di Pettinelli. Solita linea di centrocampo, con Barone affiancato da Baldinini e Sabatino. In attacco possibile una chance per il giovane Candellori, che potrebbe comporre il trio offensivo assieme a Sorrentino e Titone.

ARIA PESANTE – In Molise il clima non è disteso. Gioffrè ha preso una bella patata bollente vista la posizione in classifica dell'Isernia, lasciata in eredità da De Bellis. L'unica nota positiva per il nuovo tecnico è il fatto di poter contare su tutti gli effettivi, anche se, almeno in questa occasione, potrebbe non stravolgere il modulo tattico visto lo scarso tempo a disposizione per conoscere i giocatori e preparare qualche “sorpresa” alla Samb. I molisani potrebbero presentarsi a San Benedetto schierati in campo con un abbottonato 4-2-3-1 con Fontana e Simonetti a copertura della difesa e Cantoro terminale offensivo supportato da Saltarin, Panico e Mingione. Da non sottovalutare Evacuo, jolly offensivo.

PROBABILE FORMAZIONE – Samb (4-3-3): Pegorin ('96), Pettinelli ('97), Conson, Salvatori, Pezzotti; Sabatino, Barone, Baldinini; Candellori ('96), Sorrentino ('95), Titone.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: