Colpo di coda a Modena: l’Azionariato Popolare tenta di salvare tutto


Colpo di scena o forse colpo di coda. A Modena tutto sembrava pronto per commemorare il club ormai prossimo alla radiazione, ma un ultimo tentativo portato in extremis potrebbe salvare i canarini. Aldo Taddeo, subentrato a Caliendo, sarebbe pronto a cedere le proprie quote all’Azionariato Popolare locale. L’intenzione sarebbe quella di evitare il fallimento del club e la successiva ripartenza dalle più basse categorie dilettantistiche. L’attuale presidente ha anche rivolto un appello agli imprenditori locali, perché forse più graditi alla piazza. Lo stesso Taddeo si è detto pronto a dare una mano a livello finanziario. Ad ora gli ostacoli più grandi restano lo sblocco della situazione legata al Braglia e il pagamento degli emolumenti spettanti ai tesserati e degli stipendi dei dipendenti. Non è ancora detta l’ultima per il Modena che, dovesse avverarsi questo miracolo, si ritroverebbe comunque ad affrontare un campionato già inficiato da due sconfitte a tavolino ed un rinvio (Fano-Modena del 22 ottobre).

Redazione

Condividi questo post: