Ceka, Bove, Di Massimo: quanta qualità nei giovani della Samb


L’attaccante autore di una doppietta non è stato l’unico under a distinguersi nel match amichevole con la Salernitana: ok anche Mattia e Vallocchia, ormai di casa al Riviera…

L'amichevole di domenica sera con la Salernitana ha fornito diverse indicazioni positive a Francesco Moriero e al presidente Franco Fedeli. Una su tutte: molti dei giovani che oggi vestono il rossoblù potrebbero essere dei valori aggiunti nei prossimi mesi. Contro i campani allenati da Bollini, Moriero (che ha sempre schierato i suoi col 4-2-3-1) ha optato per un undici iniziale con diversi giocatori d'esperienza: da Bacinovic a Di Cecco, passando per i vari Troianiello, Patti e Miceli. I padroni di casa, che hanno chiuso il parziale sotto di due reti, non hanno destato una brutta impressione di fronte ad una squadra (anche se in rodaggio) di categoria superiore. Le cose, però, sono migliorate non poco nella ripresa, quando hanno fatto il loro ingresso in campo diversi giovani che hanno dato fuoco alle polveri: il terzino sinistro Ceka ha macinato chilometri sulla sinistra, Bove si è distinto sulla trequarti dietro al rapido Sargolini e Di Massimo è stato protagonista assoluto della gara con una doppietta. Tutti elementi di prospettiva che al loro primo test in terra sambenedettese si sono comportati più che bene. Non vanno dimenticate, poi, le buone prove di altri giovani come Mattia, Vallocchia, Sorrentino (che ormai al Riviera sentono profumo di casa) e Gelonese. Giovani terribili quelli che vestono la maglia rossoblù: over avvisati.

Redazione

Commenti
Condividi questo post: