Casavecchia per Conson, in avanti Sorrentino e Bonvissuto?


Nella delicata trasferta in terra jesina nulla può essere lasciato al caso. Pochi dubbi in difesa, ma Palladini potrebbe rispolverare titolare l’attaccante siciliano…

COPPIA INEDITA – Dopo l'operazione subita martedì pomeriggio Conson è costretto al forfait, potrebbe tornare a disposizione nel corso della prossima settimana. Nella seduta del giovedì Pezzotti si è allenato a parte a scopo precauzionale, ma è disponibile per la gara. Fuori Cosimi dalla lista dei convocati per una sospetta lussazione alla testa del perone, al suo posto il classe '98 Reali. Sembra avere le idee chiare Ottavio Palladini che nelle sedute settimanali ha mischiato le carte, ma ha lasciato intendere in diverse occasioni, non in ultima nella consueta intervista del martedì, che in casi particolari Bonvissuto e Sorrentino potrebbero giocare in coppia. Contro i leoncelli, infatti, potrebbe partire dalla panchina Pezzotti che ha accusato un affaticamento e potrebbe non essere al 100 percento. «Bugari è un tecnico preparato, lo conosco. La Jesina è una squadra giovane e in salute, il nostro compito è dare continuità a quanto abbiamo fatto fin'ora. Andremo a Jesi coscienti che la gara sarà dura, ma dovremo giocare con la testa. È una gara sentita con una rivalità che va avanti da anni. – spiega Palladini – Loro hanno a disposizione un bel potenziale, ma anche il nostro arco ha a disposizione buone frecce. Dobbiamo concentrarci per fare la gara e dare un segnale forte, dobbiamo crescere velocemente e speriamo di far vedere in campo quello che abbiamo fatto contro la Folgore Veregra. In questo momento Sorrentino è un giocatore in crescita e potrebbe essere una soluzione vederli entrambi in avanti anche se giocare così comporta un dispendio energetico non indifferente».

FUORI TAFANI? – Nell'ultima gara dei biancorossi, il tecnico Yuri Bugari, ha dovuto rinunciare a Tafani, fuori per infortunio, scegliendo Cardinali come rimpiazzo che, dopo un avvio di partita a singhiozzo, si è subito calato nel ruolo redendosi protagonista di una buona prestazione. Imbarazzo della scelta in mezzo al campo, invece, dove può schierare la miglior formazione possibile per affrontare la prima della classe. La Samb dovrà guardarsi bene dal tridente formato da Trudo, Ragatzu e Cameruccio autori di 11 gol.

LA PROBABILE FORMAZIONE – (4-4-2): Pegorin ('96); Flavioni ('97), Salvatori, Casavecchia, Montesi ('96), Palumbo, Barone, Sabatino, Titone; Sorrentino ('95), Bonvissuto.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: