Candellori, Pegorin e Titone: conferma vicina. Valigie pronte per Barone e tanti giovani


Il futuro direttore sportivo Sandro Federico a San Benedetto ha iniziato a delineare i tratti di quella che sarà la Samb del futuro: in bilico Salvatori e Palumbo…

Altra intensa giornata di mercato in casa Samb. Il direttore sportivo Sandro Federico ha fatto tappa a San Benedetto non soltanto per parlare con il procuratore dell'attaccante Giordano Fioretti, ma anche per approfondire il discorso relativo alle eventuali permanenze dei giocatori che quest'anno hanno conquistato la Lega Pro. Diverse le posizioni che sono state approfondite anche assieme al team manager Daniele Diomede.

CHI RIMANE- Sicuri di restare a San Benedetto Pezzotti e Sorrentino, così come dovrebbe essere una formalità anche la conferma di Alessandro Sabatino. Lunedì prossimo dovrebbero essere chiusi anche i capitoli riguardanti Candellori, Pegorin e Titone: sembra essere prossimo al lieto fine, infatti, il caso riguardante l'attaccante di Erice. 

IN BILICO – Restano da valutare con attenzione le posizioni di Salvatori, Palumbo e Vallocchia: la volontà della Samb è di tenerli tutti, ma a determinate condizioni contrattuali.

I PARTENTI – Diversi i giocatori che non sembrano rientrare nei piani della società per la prossima stagione: oltre al centrocampista Barone e agli attaccanti Fioretti e Gavoci, ci sono i difensori Pettinelli, Casavecchia, Flavioni e Montesi.

CHI PUO' ARRIVARE – L'attaccante Giordano Fioretti si è proposto al club di viale dello Sport, ma la Samb valuterà con calma il suo profilo. Il procuratore Dario Ristori avrebbe presentato agli uomini di mercato rossoblù anche altri giocatori, ma non è ancora il caso di parlare di trattative. Attesa per giovedì, infine, la scelta di Luca Berardocco, pedina su cui l'allenatore Palladini ed il futuro d.s. Federico investire fortemente per la prossima stagione.

Domenico Del Zompo

 

Condividi questo post: