Cambia ancora la capolista del girone F: Fermana campione d’inverno


L’ultima giornata di andata ha regalato diverse sorprese: i canarini superano il San Nicolò; frena ancora il Matelica, Vis Pesaro a forza quattro. Ora la sosta natalizia: si riparte l’8 gennaio…

Chieti – Alfonsine 0-3
Il Chieti non è sceso in campo. Il risultato è di 3 a 0 a tavolino con un punto di penalizzazione inflitto ai neroverdi. È la prima rinuncia, alla quarta il regolamento sancisce la radiazione.

Fermana – Jesina 3-0
Fermana campione d’inverno dopo aver conquistato la vetta con la netta vittoria in casa contro la Jesina. In chiusura di primo tempo firma il vantaggio D’Angelo. Nella ripresa sono le reti di Molinari al 57’ e Petrucci al 64’ a regalare la vittoria alla squadra di mister Destro.

Matelica – Pineto 0-0
La formazione molto rimaneggiata del Matelica ha forse inciso nel pari a reti bianche contro il Pineto. Gli abruzzesi si sono saputi dimostrare molto coriacei contro una squadra forte, ma poco brillante nelle occasioni d’attacco.

Monticelli – Sammaurese 1-2
Gli ascolani chiudono l’anno con una sconfitta nonostante una gara generosa. Apre le danze Bonandi al 34’ con una botta da fuori area, ma nel primo quarto d’ora della ripresa è un ingenuo fallo su Giovannini a provocare il rigore che si incarica di battere e trasformare Pedalino per l’1 a 1. Il nuovo vantaggio ospite arriva al 76’ con Errico che chiude i giochi. Nel finale espulso per proteste Stallone, tecnico del Monticelli.

Olympia Agnonese – Vastese 0-0
Pari a reti bianche nell’ultimo incontro dell’anno per molisani e abruzzesi al termine di una gara fisica e combattuta. Nella prima frazione meglio gli ospiti vicini al vantaggio in due occasioni, mentre i padroni di casa si sono fatti vedere con un solo calcio di punizione battuto da Margarita. Ripresa con l’Agnonese in crescita, ma incapace, con la Vastese, di cambiare il risultato iniziale.

Recanatese – Romagna Centro 3-2
Gara viva e accesissima tra recanatesi e romagnoli con i padroni di casa bravi ad avere la meglio. Onore delle armi al Romgna Centro, mai domo nei novanta minuti. La Reca trova il vantaggio già dopo venti minuti grazie a Villanova, fuochi d’artificio nella ripresa con il pari di Gagliardi al 54’. Finale thrilling con il nuovo vantaggio leopardiano a dieci dal termine con Mordini, riagguantato subito da Sartori a tre minuti dal triplice fischio. In pieno recupero la zampata di D’Elia regala tre punti ai giallorossi.

San Marino – Castelfidardo 3-1
Gara mai parsa in discussione. Il San Marino vince e convince rispedendo i fisarmonicisti a casa con le pive nel sacco. Bova inaugura le marcature sammarinesi al 26’ con Baldazzi a fargli l’eco in chiusura di primo tempo. Inizio ripresa con chiusura del match affidato a Fagioli. Gol della bandiera di Galli a dieci minuti dal termine.

Civitanovese – San Nicolò 1-1
La Civitanovese, in maniera incredibile, riesce a fermare la corazzata di Epifani nonostante in campo fossero scesi diversi elementi della Juniores rossoblù. Tanto rammarico per i teramani, incapaci di chiudere la gara dopo il vantaggio. Gara equilibrata con gli ospiti pericoli in diverse occasioni, come quando Stivaletta riceve e dai venti metri lascia partire una bordata che sorprende il portiere di casa per l’1 a 0. Al 36’ della ripresa Maresca finalizza un’azione rapida dei suoi e centra il pari bagnando la prima gara da titolare.

Vis Pesaro – Campobasso 4-0
La Vis passeggia sul Campobasso e per Natale si regala un bel poker casalingo. A Rossoni ci vogliono giusto 35 minuti per infilare in rete un cross arrivato da calcio di punizione portando avanti i suoi. Punizione fatale, al quarto d’ora della ripresa, per Palumbo che va a raccogliere il pallone calciato da Mureno nel sacco. Al 64’ Costantino fa tris con Ridolfi che, per il quarto, si concede una sfilata palla al piede nella metà campo ospite con gli avversari in attacco.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: