Beoni: “Stiamo crescendo. Primo posto? Pensiamo solo a domenica prossima”


Le impressioni dell’allenatore della Samb dopo la vittoria con il Campobasso, che ha permesso ai rossoblù di balzare in testa alla classifica. Beoni parla anche del rapporto col presidente Fedeli…

Soddisfatto per il successo ottenuto, ma consapevole che è ancora tanta la strada da fare. Questo lo stato d'animo di Loris Beoni, allenatore della Samb, dopo la vittoria sul Castelfidardo. Queste le parole del tecnico in sala stampa dopo la gara.

MEGLIO NELLA RIPRESA – “E' stata una partita difficile per tantissimi motivi. Abbiamo giocato tre volte in una settimana con grande dispendio fisico. La squadra non ha espresso un grande calcio, ma siamo stati intelligenti. Abbiamo creato tanto, ma concluso poco. Stiamo crescendo e lo dimostra il fatto che non abbiamo subito gol e abbiamo chiuso la gara in 11. Nella ripresa abbiamo giocato meglio perché, al contrario del primo tempo, abbiamo alzato il baricentro. Giocare al Riviera è difficile perché la Samb, gli ultimi 7 campionati, li ha persi in casa.Chi viene qui sfrutta l'aspetto psicologico del dover fare una buona prestazione e ti colpisce in contropiede.".

IL RAPPORTO CON FEDELI –  "Sorrentino, Bonvissuto e Prandelli? Ho tre giocatori di alto livello e in base agli avversari farò le mie scelte gara dopo gara. Ma dobbiamo smetterla di fare sogni di lunga durata: non penso al primo posto, ma a domenica prossima. Tra me e Fedeli ci sono strade univoche: il presidente legge le cose da presidente e in quanto tale sarà felice quando vinceremo 5-0. In qualità di allenatore la mia lettura sarà certamente diversa.”.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: