Attento Leo, in quattro sono pronti a rubarti lo scettro


Nella stagione ombre e luci della Samb c’è una bella costante: Leonardo Mancuso, il capocannoniere assoluto di Lega Pro. La concorrenza per il primo posto si fa agguerrita…

MINACCIA AL TRONO – Leonardo Mancuso si è sudato a colpi di gol il titolo di bomber raggiungendo per primo quota venti reti in campionato. Il capocannoniere dei tre gironi di Lega Pro deve ben guardarsi dall'aspra concorrenza pronta ad insidiare il suo trono. Gli indiziati principali sono quatto: Ricardo Bocalon e Pablo Gonzàlez (entrambi in forza all'Alessandria), rispettivamente a quota 19 e 18 nel girone A; Fabio Mazzeo (Foggia) e Salvatore Caturano (Lecce), 18 e 17 reti nel girone C. Rachid Arma, punta di diamante del Pordenone, è ancora fermo a 16 reti ed un testa a testa, nel girone B, con il numero 7 sambenedettese, per quanto possibile, sembra uno scenario molto difficile. Tra tutti gli attaccanti al top, Mancuso, è sicuramente quello più affidabile avendo vissuto un "periodo di magra" nel solo mese di dicembre.
LA MARCIA – L'ultimo gol di Mancuso risale alla bella vittoria ottenuta contro la Reggiana al Riviera delle Palme, da lì in poi (complice il recente infortunio per il quale ha dovuto lasciare il campo contro il Lumezzane e non giocare a Bergamo) il conto dice zero. Bocalon ha avuto uno sprint nelle ultime cinque gare mettendo a segno tre gol, uno in più del diretto concorrente, nonchè compagno di squadra, Gonzàlez. Grande avvio di campionato, nel girone C, per Salvatore Caturano: tre doppiette in tre partite e sette gol nelle prime quattro giornate. L’exploit è di Fabio Mazzeo. Cinque reti nelle ultime cinque uscite dei diavoli foggiani: l’avanti sta trascinando come una locomotiva i suoi in B e, attualmente, il Foggia stacca il Lecce di otto punti. Già domenica, dovuti scongiuri a monte, contro l’Unicusano Fondi potrebbe festeggiare la matematica vittoria del campionato.

Domenico del Zompo

Condividi questo post: