Andrea Fedeli: «Quando la Samb perde vivo sempre una settimana di m…»


«Come sto vivendo questa settimana? A parte un attacco influenzale devo dire che quando la Samb perde poi vivo sempre una settimana di m…». Ad Andrea Fedeli non servono molti giri di parole per descrivere il suo stato d'animo a pochi giorni dalla sfida in casa della Reggana. «C'è tanta delusione dopo le sconfitte con Fermana e Padova, ma spero che ora la squadra possa aver imparato dai suoi errori: oltre all'aggressività e alla tecnica ci vuole anche pazienza, dobbiamo imparare a controllare la partita. Penso, comunque, che tutto questo faccia parte di un processo di crescita per una squadra giovane e rinnovata come la Samb». Proprio parlando dei giovani l'amministratore delegato si è detto molto soddisfatto: «Nemmeno nelle più rosee aspettative mi sarei immaginato un impatto così determinante dei nostri ragazzi: contro il Padova abbiamo giocato con Mattia, Gelonese, Bove, Vallocchia e Di Massimo titolari. Finora la carretta la stanno tirando loro». Discorso diverso, invece, per i senior: «Certamente ci aspettiamo molto di più da alcuni giocatori: come società vorremmo che chi percepisce uno stipendio cospicuo renda in campo adeguatamente».

Redazione

TUTTE LE NEWS DELLA GAZZETTA ROSSOBLU'

Condividi questo post: