Andrea Fedeli ha le idee chiare: «I giovani su cui punteremo dovranno essere di proprietà della Samb»


L’amministratore delegato rossoblù: «Non vogliamo commettere gli stessi del passato. Al massimo potremo accettare una valorizzazione da club di categorie superiori»…

«Vogliamo valorizzare i nostri giovani». È chiaro il messaggio di Andrea Fedeli, che in questi giorni è impegnato a tessere le tele del calciomercato in tinte rossoblù.

«Non vogliamo ripetere gli errori che sono stati commessi nella passata stagione – ha detto l’amministratore delegato della Samb –. I giovani su cui punteremo in futuro dovranno essere di proprietà della Samb».

L’intenzione della società di viale dello Sport, insomma, è di puntare il meno possibile sui prestiti secchi; ipotesi, questa, che invece potrebbe essere contemplata per gli over.

«Per i calciatori più esperti potremmo anche ragionare in questa direzione, ma con i più giovani al massimo potremo accettare una valorizzazione da parte di società di categorie superiori che magari vogliono mandare i loro ragazzi a fare esperienza altrove».

Redazione

Condividi questo post: