Adesso il Fano è da solo. Cappellacci rischia grosso, Giulianova contestato


Dopo la sconfitta col Monticelli la Samb è ora costretta a vincere a Fano. Cappellacci rischia dopo l’ennesima sconfitta del Campobasso, contestata la squadra di Giorgini. Bene il Matelica…

Non è soltanto la vittoria del Monticelli al Riviera a a fare rumore nel girone F di Serie D. IL San Nicolò, contro un Campobasso sempre più in crisi, ottiene il secondo successo consecutivo: adesso Cappellacci rischia seriamente il posto. La rete di Margarita basta ai ragazzi di Epifani per battere i molisani. A Scoppito passa il Fano, 2 a 0, grazie a due errori della retroguarda dell'Amiternina, che dovrà lottare col coltello tra i denti per ottenere la salvezza in un campionato con più squadre con l'obiettivo di mantenere la categoria che di lasciarla per la Lega Pro. Prima Gucci poi un autogol di Di Cicco regalano tre punti al Fano e la testa della classifica con distacco sulle inseguitrici Monticelli e Samb. La Fermana si blocca ad Avezzano (1 – 2). La compagine guidata da Osvaldo Jaconi passa in vantaggio nel corso della prima frazione di gioco con il solito Degano. Palese la mancanza dei gialloblù che non chiudono la gara in tempo e sono costretti a subire il pareggio al 42' della ripresa ad opera di Di Massimo, Bisegna porta in vantaggio i suoi in pieno recupero. Non si fanno male Chieti e Castelfidardo che escono dal campo con un punto a testa. Due reti per parte con vantaggio dei neroverdi del solito Dos Santos. Agganciati e superati da Di Federico prima e Minella poi. Salva tutto Varone in chiusura di gara con una zampata che evita la beffa casalinga. Giulianova in crisi nera e fermo a 4 punti in classifica con la Vis Pesaro. Per i giallorossi, che cedono a Montegranaro contro la Folgore Veregra, sono fatali le due reti di Pedalino. Aperta contestazione dei tifosi abruzzesi che hanno seguito la squadra in trasferta, giocatori richiamati all'ordine. Trova la prima vittoria della stagione la Jesina che passeggia su una arrendevole Vis Pesaro. Difesa ospite colabrodo, al Carotti di Jesi, che crolla sotto i colpi di Trudo (doppietta) e Cameruccio. Attacco jesino rapidissimo nelle ripartenze, nei vissini si salvano Forò, unico in grado di creare azioni pericolose e imbeccare i suoi, in avanti e il portiere Celato che evita un risultato ben più pesante. Ad Agnone gli uomini di Paolucci si impongono con due reti sui rivali dell'Isernia nel “derby” molisano. Una doppietta del centravanti Jallow, in procinto di firmare per l'Isernia in estate, ma poi accasatosi all'Olympia, segna i tre punti per i padroni di casa. In ultimo il Matelica che passa con disarmante facilità a Recanati. Alla prima vittoria in trasferta (1 – 3), la squadra del presidente Canil, si impone con la doppietta di Picci e rete di Pesaresi, per i leopardiani gol della bandiera di Falco. Nel Matelica spiccano le buone prestazioni di Borgese e Vallorani, ex Samb.

IL PROSSIMO TURNO

Fano – Samb; Castelfidardo – Olympia Agnonese; Campobasso – Fermana; Giulianova – Jesina; Folgore Veregra – Amiternina; Isernia – Recanatese; Matelica – Teramo; Monticelli – Avezzano; Vis Pesaro – Chieti.

Domenico del Zompo

 

 

Condividi questo post: