A Gubbio rivoluzione «sostenibile»: dentro Frison e Ferrario, torna Lulli, chance a Sorrentino


In difesa possibile lo schieramento dal primo minuto anche di Radi, davanti ballottaggio Sorrentino-Fioretti. Magi può contare sull’intera rosa e su un colpo last-minute di mercato…

AL BARBETTI – È tutto pronto per lo scontro tra Gubbio e Samb, Magi sa che l’avversario non è da sottovalutare e le due squadre, in questa stagione, si sono già incontrate nel match, vinto dagli eugubini, in Coppa Italia. Ci sarà qualche novità rispetto alla trasferta di Lumezzane  con qualche elemento che siederà in panchina in nome di un mini-turnover. Lo scontro tra neopromosse promette scintille vista la voglia di ben figurare dei padroni di casa e il bisogno dei sambenedettesi di portare a casa una prestazione convincente. Magi potrebbe schierare dal primo minuto Daniele Casiraghi, classe ’93, per far rifiatare qualche elemento del centrocampo. Il giovane centrocampista era svincolato e si è appena accasato a Gubbio dove già aveva giocato qualche anno fa collezionando 33 presenze e 3 gol.

NOVITÁ IN ROSSOBLÙ – C’è un Alberto Frison che sembra recuperato e Palladini è intenzionato a regalargli una maglia da titolare dando riposo a Fabio Pegorin. Davanti l’esperto portiere dovrebbe esserci la prima news di giornata ed è l’impiego di Ferrario. Largo a sinistra ci sarà capitan Pezzotti, a destra probabile l’impiego di Tavanti, se non dovesse farcela Di Pasquale. Al centro si rivede Lulli che farà compagnia a Sabatino e Berardocco. Incognita offensiva con il solo Mancuso certo del posto da titolare e con il duello tra Sorrentino e Fioretti (senza dimenticare Di Massimo).

PROBABILE FORMAZIONE – Samb (4-3-3): Frison, Tavanti, Radi, Ferrario, Pezzoti; Sabatino, Berardocco, Lulli; Mancuso, Sorrentino, Di Massimo.

Condividi questo post: