Vincenzo Buonocunto: “Trattativa praticamente chiusa” e sul ripescaggio…


Si è tenuto nel pomeriggio l’incontro tra i professionisti napoletani ed il presidente Moneti. L’accordo definitivo sembra vicino. Prima del colloquio anche un confronto tra l’attuale patron ed i vertici di Noi Samb…

DETTAGLI E CHIUSURA – “Ci sono ottime possibilità riguardo al nostro ingresso in Samb”. Sono queste le prime parole di Vincenzo Buonocunto, al termine dell’incontro che si è svolto questo pomeriggio nell’ufficio di presidenza del Riviera delle Palme, alla presenza del copresidente rossoblù Gianni Moneti. “Mancano soltanto da valutare alcuni dettagli tecnici, per il resto la trattativa è praticamente chiusa”. Presente all’incontro anche il procuratore Aniello Martone che – in caso di sì definitivo tra Moneti ed i Buonocunto – potrebbe ricoprire un ruolo dirigenziale nel nuovo asset societario.

EVENTUALE RIPESCAGGIO – Vincenzo Buonocunto ha confermato che l’accordo di massima riguarda l’acquisizione del 50 per cento delle quote societarie del club. Ma cosa ha spinto i professionisti napoletani a sposare il progetto Samb? “Passione, soltanto passione; non c’è nessun interesse recondito, d'altronde siamo avvocati e dunque non avremmo interessi sul territorio”. Prima di lasciare lo stadio Buonocunto ha anche fatto capire che gli unici dettagli da limare sono relativi al fatto di non sapere in quale categoria militerà la Samb nella prossima stagione. Parole che sarebbero da leggere in chiave ripescaggio, anche se l'esborso chiesto dalla Lega potrebbe essere anche superiore al milione: "Queste cifre non ci fanno paura, abbiamo le possibilità economiche per un discorso del genere".

ANCHE NOI SAMB – Prima di parlare con i fratelli Buonocunto, l’imprenditore viterbese ha incontrato i vertici dell’Associazione Noi Samb. Il presidente Guido Barra ed i rappresentanti del Supporters’ Trust hanno fatto capire al patron rossoblù che soltanto tra una decina di giorni, quando la nuova campagna associativa avrà portato i primi risultati, potranno valutare l’eventuale ingresso in società.

Daniele Bollettini

Condividi questo post: