Verso Samb-Lecce, i ricordi di Sonetti: «I tre anni di San Benedetto li porto nel cuore»


L’allenatore di Piombino ha guidato sia i rossoblù che i giallorossi nel corso della sua carriera: «Ai play off può succedere di tutto. A San Benedetto ho lasciato tanti amici»…

«I play off sono partite particolari, può succedere qualsiasi cosa e anche le squadre che sembrano favorite possono avere delle difficoltà». Nedo Sonetti parla così al Corriere Adriatico alla vigilia della sfida di domenica pomeriggio tra Samb e Lecce. Il tecnico di Piombino nell’arco della sua lunga carriera in panchina ha guidato sia i rossoblù che i giallorossi, centrando due risultati storici come le promozioni in Serie B e Serie A. «L’esperienza di San Benedetto la porto nel cuore, lì ho lasciato tanti amici. A Lecce ho vissuto anni travagliati, ma penso che i tifosi salentini abbiano un buon ricordo di me».

Redazione

Condividi questo post: