Una bella Samb contro il Rimini: finisce 3-0. LA CRONACA


LE FORMAZIONI

Passano appena una manciata di minuti: Brighi in area tira giù Calderini e D’Ascanio assegna il rigore. Lo stesso Calderini si presenta dal dischetto e batte Scotti. I ritmi in campo sono già alti, favoriti da un clima decisamente più fresco rispetto a quello opprimente delle amichevoli estive. Unica nota stonata sembra essere la tenuta del terreno di gioco che sotto l’intensa pioggia caduta in giornata si presenta molto allentato. Il Rimini mette in campo buone trame di gioco, ma è la Samb a trovare ancora la via del gol. Alla mezz’ora Russotto batte un calcio di punizione a pochi metri dall’area di rigore ospite. In barriera arriva un tocco di mano: altro rigore. Russotto prende la sfera e si incarica della battuta, superando Scotti e firmando il 2-0. Al 40′ Minnozzi riceve da Rapisarda ed entra in area, dribbling, doppio passo e conclusione che si spegne sul fondo di un paio di centimetri.

Si rientra in campo e il Rimini si fa vedere subito dalle parti di Sala. Volpe arriva al vertice dell’area piccola e a tu per tu con il portiere rossoblù prova il tiro da distanza ravvicinata colpendo, clamorosamente, il palo. Dopo 11 minuti, sugli sviluppi del primo corner della Samb, sale in cielo Di Pasquale che incorna e batte Nava, subentrato dopo l’intervallo a Scotti. Girandola di sostituzioni anche per Magi: dentro Stanco, Di Massimo e Panaioli. Al 20′ altro blocco di cambi, cambiano i giocatori, ma non la morfologia della squadra. Dalla panchina entrano Biondi, Gemignani, Cecchini e Rocchi. Ora i ritmi sembrano abbassarsi sensibilmente. Il nuovo tridente rossoblù si muove bene e Di Massimo arriva al tiro in un paio di occasioni mancando il bersaglio grosso. Il match si trascina stancamente al 90′.

Condividi questo post: