Torna la Samb, dimostrazione di forza a Campobasso


CITTA' DI CAMPOBASSO – SAMB                 0 – 2

MARCATORI: 6'pt Tozzi Borsoi, 21'st Baldinini.

 

LE FORMAZIONI

CITTA' DI CAMPOBASSO (4-3-3): Conti (’96); Dragone (’95), Scudiero, Minadeo, Bosco (’95); Pani (1'st Miani), Marinucci Palermo (28’ st Fusaro), Vitone; Cianci (’96) [1'st Bernardi (’94)], Di Gennaro, Todino. A disposizione:Maggi, Progna, Fazio, Lapenna, Pignataro, Perrella.Allenatore: Salvatore Vullo.

SAMB (4-2-3-1): Fulop (’95); Botticini (’94), Borghetti (c), Pepe, Baldinini; Carteri, Franco (’95); Gentile (’97) [11’ st Lobosco (’96)], Padovani (28’ st Alessandro) D’Angelo (40’ st Bitancourt); Tozzi Borsoi. A disposizione: Marani, Oddi, Fedi, Paulis, Menicozzo, Scarpa. Allenatore:Silvio Paolucci.

ARBITRO: Agrò della sezione di Terni (Mariottini – Scacchi).

AMMONITI: 16'pt Di Gennaro, 22'pt Dragone, 31'pt D’Angelo, 17'st Scudieri, 24'st Marinucci Palermo.

ANGOLI: 4 – 4.

RECUPERI: 2’ – 4’.

NOTE: Giornata soleggiata, terreno di gioco in erba in ottime condizioni. Campobasso in tenuta grigia con fascia orizzontale blu e rossa e pantaloncini rossi. Samb in consueta tenuta rossoblù.

I rossoblu passano subito in vantaggio con il quattordicesimo gol stagionale di Tozzi Borsoi. Nella ripresa raddoppio di Baldinini, dopo una traversa colpita da Padovani. Consolidato il terzo posto, in attesa di conoscere il risultato di Jesina-Fano…

CAMPOBASSO – La Samb si mette alle spalle il pesante ko interno con la Vis Pesaro annichilendo a domicilio il Campobasso. Le reti di Tozzi Borsoi e Baldinini regalano tre punti che tengono viva la pur complicata rincorsa al Fano. Paolucci deve fare a meno degli squalificati Napolano e Viti oltre che dell'infortunato Vallorani. Destini incrociati per i due allenatori. Vullo subentrò a Sauro Trillini nella stagione 2003/2004 nella Samb, mentre Paolucci ha guidato i Leoni nella stagione 2009/2010, sempre in serie D. Nemmeno il tempo di ultimare le fasi di studio del match, che la Samb si porta in vantaggio. Calcio di punizione dalla destra: Franco scodella in mezzo, la difesa molisana gigioneggia e Tozzi Borsoi batte in due tempi il portiere. 1 a 0. Minadeo al quarto d'ora potrebbe subito pareggiare i conti, ma – pur trovatosi colpevolmente solo in area di rigore grazie ad uno svarione difensivo degli ospiti – calcia debolmente in direzione di Fulop. Dopo la mezz’ora cala sensibilmente il ritmo con le squadre che cercano di tirare il fiato dopo lo spumeggiante avvio. Si affacciano i padroni di casa approfittando di un buon lancio lungo dalla difesa ad opera di Scudieri. Cianci mette palla a terra, arriva sul fondo ed effettua il cross. Sulla ribattuta della difesa ci prova Marinucci Palermo, ma Fulop vigila sulla sfera che si spegne lenta oltre la linea di fondo. Il primo tempo si chiude con un'occasione per la Samb. I rossoblù si ritrovano in superiorità numerica in contropiede con Padovani: il numero dieci, però, anziché servire in area il liberissimo Tozzi Borsoi allarga sulla destra e l'azione sfuma. È comunque una buona Samb, capace di mettere sotto il Campobasso riducendo le sofferenze al minimo. In avvio di ripresa Vullo inserisce l'esperto attaccante Miani (capocannoniere dei lupi) e Bernardi. Nemmeno un minuto che subito la partita si riaccende. Su un innocuo traversone degli ospiti, Bosco alza un campanile suicida: il pallone si stampa sulla traversa. Sul capovolgimento di fronte successivo Todino arriva alla conclusione, palla sull'esterno della rete alla sinistra di Fulop. Ancora Samb in avanti al 6'. D'Angelo avanza sulla fascia, dietro di lui parte Baldinini: sovrapposizione perfetta e cross in mezzo. Conti fa buona guardia e blocca aiutandosi con il petto. Come accaduto nel primo tempo, la più ghiotta palla gol per il Campobasso viene sciupata da Minadeo: azione simile a quella della prima frazione, con il difensore che si ritrova smarcato sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma la sua conclusione termina sulla curva dove sono assiepati i sostenitori di casa. La Samb dopo un avvio critico riprende in mano il pallino del gioco mettendo, a più riprese, in difficoltà la retroguardia di casa. Occasionissima al 18’. Padovani entra in area, viene fermato e la sfera si impenna. Si rialza l’attaccante che riprende il controllo del cuoio girandolo a Baldinini. Traversone, stacca ancora Padovani che colpisce in pieno la traversa. Siamo ai presupposti del raddoppio, che arriva al 21'. D’Angelo riceve palla sulla destra, si accentra e crossa sul secondo palo, dove Baldinini appoggia di testa in rete. La Samb è padrona, ma il Campobasso potrebbe tornare sotto alla mezz'ora con la complicità di Fulop. Fusaro entra in area, dall’esterno trova il cross: il portiere ungherese battezza fuori, ma la palla sfila dietro di lui passando davanti alla riga di porta e uscendo dalla parte opposta. I rossoblu, nonostante un fisiologico calo di brillantezza, non mollano comunque la presa e mettono alle corde i padroni di casa con delle buone azioni di contropiede. Piove sul bagnato per Vullo che, a cinque dalla fine, perde Bosco per crampi. Il Campobasso paga la seconda sconfitta in casa di questo campionato e la Samb vendica il ko dell'andata, quando i lupi passarono al Riviera 3 – 2. Ma una gara come quella di oggi non fa che aumentare i rimpianti per una stagione caratterizzata da troppi alti e bassi.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: