Sport e beneficenza: il grande successo dell’Happy Skating Day



È passata una settimana ed è tempo di fare un resoconto riguardo l’Happy Skating Day, evento svoltosi domenica 18 novembre al palazzetto di Monteprandone, organizzato da Roller Cento, Diavoli Verde Rosa e Diavoli Rosso Blu. È Ivan Bovara dei Diavoli Verde Rosa a raccontare la soddisfazione per questo evento.

Come è nato questo progetto?

«Se vogliamo individuare una mente, posso nominare Tonino Fazzini, poi c’è stato un accordo tra queste società. Siamo tutti molto contenti, hanno partecipato circa duecento ragazzi e abbiamo raccolto 1400 euro da devolvere in beneficienza. Spesso non è facile che enti limitrofi riescano ad organizzarsi e a lavorare insieme, ma noi ci siamo riusciti molto bene».

Come è stato possibile realizzare questa giornata?

«Ci siamo uniti con la Fondazione Ronald McDonald, e ciò che ci ha spinto è stato, oltre alla buona azione della beneficenza, il permettere ai ragazzi di competere senza pensare al risultato. È importante per loro fare esperienze di questo tipo, altrimenti nella gara ci sono o la vittoria o la sconfitta, mentre in questo caso si guardava non al risultato della gara ma al divertimento ed allo stare insieme».

Si può dire che la giornata si sia svolta nel migliore dei modi.

«Sì, e non era facile gestire un gruppo di atleti così numeroso. Abbiamo iniziato al mattino, ogni gruppo ha fatto la sua gara, poi ci sono state le premiazioni. La somma raccolta per la beneficenza non è indifferente e credo che l’Happy Skating Day sia stato un evento molto positivo».


Gian Marco Calvaresi

Condividi questo post: