Si allungano i tempi per Tutino. Va in ritiro con Sarri, il nodo è l’ingaggio


Sotto il profilo economico non è stato ancora trovato un accordo: il talentino del Napoli andrà in ritiro con la prima squadra. Di Massimo: martedì contatto con il procuratore…

Quella di venerdì è stata una giornata di contatti intensi per il direttore sportivo della Samb Sandro Federico. Il dirigente di Giulianova ha dato un'accelerata alle trattative che portano a Gyasi e Ventola, mentre si è chiuso il caso Yamga con il francese classe '96 che è andato in prestito dal Chievo all'Arezzo (qui trovate l'articolo con il punto della situazione per queste trattative). Gli esterni d'attacco, però, restano una priorità per Federico che vorrebbe piazzare almeno un colpo di mercato in quella zona di campo nel corso della prossima settimana. Se con il procuratore di Alessio Di Massimo (Donato Di Campli) ci sarà un incontro martedì per conoscere la volontà del giocatore, sembrano allungarsi i tempi della trattativa legata al napoletano Gennaro Tutino. Il giovane talentino azzurro, infatti, partirà con la prima squadra allenata da Sarri nel ritiro precampionato: ad oggi la Samb resta una possibilità ma nulla più visto che non è stato ancora trovato un accordo per l'ingaggio che andrebbe a percepire il giovane attaccante partenopeo. Il suo arrivo nella Riviera delle Palme, comunque, sarebbe in prestito.

Redazione

Condividi questo post: