Serie D: La Civitanovese precipita in Eccellenza, San Nicolò e Matelica si prendono i playoff


In cassaforte gli spareggi promozione per la squadra marchigiana e quella abruzzese. Sconfitta indolore per la Fermana, matematicamente promossa…

Finisce in un anonimo pareggio la gara tra l’Alfonsine e il San Marino, un punto che non serve a nessuna visto che i padroni di casa restano invischiati in zona playout e il Titano vede più lontani i playoff. Stesso risultato, diverso punteggio, in CampobassoRecanatese. L’1 a 1 porta la firma del recanatese Sartori, lesto a ribattere un pallone in porta nel primo tempo e di Martiniello nella ripresa. Perde la Fermana, già campione, a San Mauro di Romagna. Petrucci prima e Molinari poi portano i canarini avanti a fine primo tempo (Petrini accorcia prima del riposo). La grinta della Sammaurese esce nella ripresa: la rimonta porta le firme di Errico e Bonandi. La Civitanovese cade anche a Castelfidardo e firma le carte per la diretta retrocessione. Mihailov, Galli, Montagnoli e Rapagnani per gli ospiti fanno poker, inutile la rete di Berardi. Il Pineto cade tra le mura amiche sotto i colpi del Monticelli. Iotti porta in vantaggio gli ascolani a fine primo tempo, ma Pomante pareggia nella ripresa; il gol vittoria porta la firma Giovannell: 1 a 2. Nel derby abruzzese la spunta, anche con facilità, il San Nicolò che si impone per 3 a 1 sulla Vastese. Risultato acquisito praticamente nel primo tempo grazie alle reti di Traini (2) e Bisegna. Gol della bandiera di Napolitani in chiusura. Stesso risultato per il Matelica che in trasferta batte il Romagna Centro e consolida la seconda posizione. Al vantaggio dei padroni di casa (Brigliadori) risponde Borgese, nella ripresa completano l’opera Lunardini e Pera. Passo importante verso i playoff lo fa l’Olympia Agnonese che in Molise batte la Vis Pesaro. Ricamato segna il vantaggio agnonese, ma Falomi aggancia; fondamentale la rete di Guida poco prima del triplice fischio.
 

Domenico del Zompo

Commenti
Condividi questo post: