Santarcangelo bravo e fortunato, col Modena è 2 a 0


SANTARCANGELO MODENA 2 – 0
MARCATORI:
 22'st Dalla Bona, 49'st Danza

SANTARCANGELO (3-5-2): Nardi; Oneto, Adorni, Sirignano; Carlini, Dalla Bona, Gatto, Posocco (66' Ungaro), Rossi; Cori, Cesaretti (85' Danza). A disposizione: Gallinetta, Paramatti, Ronchi, Valentini, Battistini, Gulli, Mancini, Alonzi, Gazzotti, Merini. Allenatore: Michele Marcolini.
MODENA (4-3-3): Manfredini; Accardi, Aldrovandi, Cossentino, Minarini; Osuji, Giorico, Laner (71' Ravasi); Tulissi (65' Zucchini), Diakite, Schiavi (85' Bajner). A disposizione: Costantino, Calapai, Salifu, Chiossi, Olivera, Sakaj, Basso, Loi. Allenatore: Simone Pavan.
ARBITRO: Marini di Trieste
AMMONITI:  Aldrovandi, Cesaretti.
ESPULSO: Cossentino.

I padroni di casa regolano all’inglese i canarini che non sanno più vincere. Bravura e un aiuto della dea bendata permetto al Santarcangelo di portare a casa i tre punti. A San Benedetto arriverà un Modena in piena crisi…

SANTARCANGELO MODENA 2 – 0
MARCATORI:
 22'st Dalla Bona, 49'st Danza

SANTARCANGELO (3-5-2): Nardi; Oneto, Adorni, Sirignano; Carlini, Dalla Bona, Gatto, Posocco (66' Ungaro), Rossi; Cori, Cesaretti (85' Danza). A disposizione: Gallinetta, Paramatti, Ronchi, Valentini, Battistini, Gulli, Mancini, Alonzi, Gazzotti, Merini. Allenatore: Michele Marcolini.
MODENA (4-3-3): Manfredini; Accardi, Aldrovandi, Cossentino, Minarini; Osuji, Giorico, Laner (71' Ravasi); Tulissi (65' Zucchini), Diakite, Schiavi (85' Bajner). A disposizione: Costantino, Calapai, Salifu, Chiossi, Olivera, Sakaj, Basso, Loi. Allenatore: Simone Pavan.
ARBITRO: Marini di Trieste
 

A Santarcangelo crolla ancora il Modena di Pavan che, ormai, neanche ricorda più la forma dei tre punti. Prima frazione di gioco decisamente godibile con buoni spunti da una parte e dall’altra. I canarini non sono agevolati, tuttavia, da una eccessiva leggerezza negli ultimi venti metri. Ripresa a ritmi più alti con la prima conclusione di Diakitè, per gli ospiti, che Nardi deve deviare in angolo. È l’ultimo lampo del Modena che poi inizia a subire passivamente il gioco non proprio irresistibile del Sant. Al 64’ Cossentino finisce sotto la doccia, dopo aver ricevuto un secondo giallo a causa di un fallo al limite dell’area. Dal calcio di punizione nasce la rete di Dalla Bona che porta avanti i suoi. L’attacco dei padroni non incide, pur creando molto, e Ungaro, al 90’, sbaglia pure un rigore. Ci vuole un regalo della retroguardia modenese per permettere a Danza di chiudere all’inglese al ’94.  

Domenico Del Zompo

 

Condividi questo post: