Samb: attacco pesante, forse troppo. Buoni segnali da Lescano



Non bisogna fare drammi per una sconfitta maturata al termine di una partita affrontata per tre quarti del suo svolgimento in inferiorità numerica, ma in casa Samb – come detto anche dal presidente Domenico Serafino – non devono essere sottovalutati i segnali che sono arrivati da Carpi. Tra questi il rendimento di un attacco apparso a dir poco spaesato, soprattutto nel primo tempo. Paolo Montero ha scelto di affidarsi dal primo minuto alla coppia Maxi Lopez-Nocciolini, come del resto ha fatto quasi sempre nel precampionato. I due centravanti, però, sono apparsi ancora lontani dalla migliore condizione e avulsi dalla (pur sterile) trama di gioco della squadra, anche se Nocciolini si è mostrato un po’ più partecipe alla manovra rispetto a Maxi. Buone impressioni, invece, le ha destate Lescano, entrato nei primi minuti della ripresa e resosi pericoloso fin da subito anche grazie ad un atteggiamento più propositivo della squadra. L’ex Sicula Leonzio, che ha anche sfiorato il gol con un colpo di testa di poco alto, è parso sicuramente il più in forma degli attaccanti a disposizione di Montero.


Condividi questo post: