Samb, Serafino: «Mi chiedo anch’io perché non arrivi il salto di qualità»



RAVENNA-SAMB 1-1, LA CRONACA

ZIRONELLI: «DOVEVAMO GESTIRLA MEGLIO»

«Speravamo tutti di vincere a Ravenna, ma non è il caso di abbattersi perché il campionato è ancora lungo». Così Domenico Serafino commenta l’1-1 che la Samb ha rimediato allo stadio Bruno Benelli, terzo pareggio in quattro partite della gestione Mauro Zironelli. «Abbiamo fatto un passo indietro, è stato evidente: può capitare, spero sia solo un incidente di percorso nel contesto di una crescita e di un assestamento – le parole del presidente rossoblù, intervenuto a Vera TV –. Non dimentichiamoci che di fronte avevamo una squadra che ha “giocato per la vita”, venendo da tre sconfitte e dal cambio di allenatore. Dobbiamo fare tesoro degli errori commessi ed andare avanti, ma non credo che ci siano problemi insormontabili. Perché non arriva il salto di qualità? Me lo chiedo anch’io, ma l’unica soluzione è continuare a lavorare». Il massimo dirigente sambendettese, dunque, non si perde d’animo nonostante un inizio di stagione al di sotto delle aspettative. «Siamo all’inizio di un ciclo che deve durare anni, dobbiamo tenere alta l’attenzione e lavorare duro – le sue dichiarazioni a Vera TV –. Personalmente sono ancora convinto di poter raggiungere un risultato importante, perché il campionato è ancora lungo e siamo ancora all’inizio: ho fiducia nella squadra».


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB

Commenti
Condividi questo post: