Samb-Sanremese, la prima di Magi: «Curioso di vedere all’opera i ragazzi»


Dopo le prime due settimane di ritiro in quel di Roccaporena, mister Magi, è finalmente pronto a mettere su strada il suo motore. Certo, prima andrà rodato ed occasioni come quella di domenica sono fondamentali in questo caso. Intorno alla Samb infatti c’è tanta curiosità tra nuovo tecnico, nuovi volti e nuove idee:
«È una partita che va prepararta con attenzione e grande umiltà perché sulla carta sembra una passeggiata, ma non lo sarà, ne sono convinto. I nostri avversari giocheranno a mente sgombra e senza nulla da perdere. Vero è che questo potrebbe anche rappresentare un piccolo vantaggio. Ma noi abbiamo giocato una sola amichevole e, ad ora, io non ho ancora il vero peso di questa squadra».

Come un po’ tutti i tifosi rossoblù al Riviera anche il tecnico guarderà l’operato dei suoi ragazzi con occhi “nuovi”:
«Sarò curisoso anche io di vedere l’atteggiamento mentale dei miei ragazzi. Non so com’è il loro atteggiamento mentale in campo perchè li ho visti solo in ritiro e quindi questa gara sarà una prova. Ovvio, ci teniamo a passare il turno. Ma in questo momento i valori sono troppo vicini per far emergere il divario di categoria».

Che partita sarà quindi?
«Quando due squadre non sono in forma, fare la partita in fase difensiva è sempre più facile che essere propositivi. Non riusciremo ad esprimere quello che abbiamo nella testa perchè le gambe sono ancora pesanti».

Condividi questo post: