Samb-Piacenza, LE PAGELLE: Rapisarda strepitoso, Bellomo ad alto godimento


di Daniele Bollettini

PERINA                                           6                                        ammonito

Con prese non ferree ma comunque efficaci risponde presente quando Pesenti e soci si fanno vedere in contropiede. Nella ripresa è bravo su una conclusione deviata da un compagno, mentre può solo guardare la splendida punizione di Franchi insaccarsi per il 3-1 definitivo.

CONSON                                        7

Nel primo tempo Della Latta lo infila in velocità, ma è l’unica circostanza in cui il capitano rossoblù si fa sorprendere. Per il resto è il solito The Wall, su cui si infrangono le pur rare iniziative piacentine.

MICELI                                            6,5

Nel primo tempo qualche tracciante pericoloso dei biancorossi lo mette in difficoltà, ma col passare dei minuti fa pesare il fisico su e annienta gli attaccanti avversari.

PATTI                                              7                                        ammonito

Tanta grinta e pochi errori per il numero 32 della Samb, che ad inizio ripresa rischia anche di segnare il gol del mese (se non dell’anno) con una splendida parabola mancina che si stampa sulla traversa.

RAPISARDA                                    8                                        1 GOL

Sulla fascia destra spinge come un ossesso, indirizzando verso l’area di rigore avversaria una quantità impressionante di cross: tra questi gli assist d’oro per Miracoli e Marchi nel primo tempo. A ciò aggiungete un paio di occasioni in proprio e il gol del 2-0. STREPITOSO.

MARCHI                                          7

Lo stantuffo di centrocampo pompa sempre dai primi secondi fino a quando si arrende per ripetuti crampi. Non chiedetegli di buttarla dentro, ma per il resto fa di tutto di più. Vai “settepolmoni” e non fermarti mai!

BOVE                                               6,5

Ordinato nelle giocate e nella distribuzione della palla, ha il merito di tenere alto il baricentro della squadra. Concede qualcosa fisicamente, ma ci mette grinta e coraggio per sopperirvi. Non è ancora al meglio ed alza bandiera bianca nella ripresa. Strategico.

GELONESE                                      7,5

Pressa, arpiona palloni e ad inizio ripresa si procura anche il penalty del vantaggio. Oggi c’era eccome agonisticamente, atleticamente e tatticamente. Nel finale funge da mediano centrale davanti alla difesa. Universale.

VALENTE                                        7

Mentre voi state leggendo queste righe Castellana si trova ancora nel reparto di gastroenterologia dell’ospedale Madonna del Soccorso, dove è stato portato in seguito alla percussione di Valente sull’azione del 2-0.

BELLOMO                                       7                                        ammonito

Quando gioca il pallone l’attività ormonale sugli spalti del Riviera raggiunge picchi da bollino rosso: i suoi tocchi entusiasmano il pubblico e mettono alle corde la difesa di Franzini, che non riesce a fare altro che stenderlo, quando ci riesce.

MIRACOLI                                      8                                        2 GOL

Prestazione maiuscola per l’attaccante genovese, in palla sin dai primi minuti nonostante la traversa colpita di testa su assist di Rapisarda. Ha modo di rifarsi con i due rigori che gli permettono di raggiungere quota 13 tra campionato e play off. Tanta roba.

DI PASQUALE                                6

Prende il posto di uno stanco Patti per dare aggiungere forze fresche in difesa quando il risultato è già sul 2-0: compito assolto senza particolari problemi.

DI MASSIMO                                 6,5

Nei pochi minuti a disposizione riesce a capitalizzare un contropiede guadagnandosi il rigore del 3-0.

TOMI                                               S.V.

Si fa notare per un bel recupero con annesso colpo di tacco prima del triplice fischio.

CANDELLORI                                  S.V.

Entra quando la partita ha già espresso il suo verdetto, facendo tributare i giusti applausi a Bellomo.

LA SAMB RIBALTA IL PIACENZA: 3-1. LA CRONACA

FEDELI: «LA MIGLIORE SAMB DI QUEST’ANNO»

Condividi questo post: