Samb, il d.s. Sabbadini si presenta: «C’è poco tempo, testa bassa e lavorare»



SAMB ISCRITTA IN SERIE D

Matteo Sabbadini sarà il nuovo direttore sportivo della Samb. Ecco le sue prime parole ai microfoni del club. 46 anni, nato a Ravenna, proprio col club giallorosso ha vissuto le principali esperienze da dirigente sportivo. Ora, la sfida con la Samb in un contesto a dir poco particolare: la ripartenza – in fretta e furia per via della “grana iscrizione” – dalla Serie D.

«È un onore per me essere qui a San Benedetto del Tronto, una piazza che non ha bisogno certo di presentazioni. Ringrazio la società per la fiducia e darò tutto me stesso per ripagarla al meglio – ha detto Sabbadini all’ufficio stampa del club rossoblù -. In realtà è già da qualche giorno che sono al lavoro tenendomi in stretto contatto con l’allenatore Massimo Donati. Il tempo stringe, quindi testa bassa e lavorare. Mercato degli under? Ci stiamo già muovendo anche in questa direzione, ho già avviato contatti con dei club di serie A, al momento parlare di nomi, però, è prematuro. Una cosa è assolutamente certa: faremo di tutto per riportare entusiasmo tra i tifosi».


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti