Fedeli-Capuano, sarà una coppia da fuochi d’artificio. Il presidente: «Mi è simpatico, deve portare entusiasmo»


Manca l’ufficialità, ma con tutte le probabilità del caso Ezio Capuano sarà il prossimo allenatore della Samb. Il tecnico salernitano sarà il quinto allenatore dell’era Fedeli a San Benedetto: prima di lui – in ordine cronologico – Loris Beoni, Ottavio Palladini, Stefano Sanderra e Francesco Moriero. Personaggio unico quello di Capuano, conosciuto in tutta Italia più per il folklore e le sue sparate in sala stampa più che la cura maniacale della tattica e di situazioni di gioco come le palle inattive. Dalla sua l’ex tecnico del Modena ha dimostrato spesso di saper tirar fuori il massimo dai suoi calciatori, soprattutto a livello caratteriale: forse sta proprio qui uno dei motivi che hanno portato la dirigenza della Samb a sceglierlo come successore di Moriero. Impressione che è stata confermata da Franco Fedeli che, pur rimarcando che ancora non è stato messo nulla per iscritto, intervenendo a VeraTv ha precisato: «Capuano lo conosco, mi è sempre stato molto simpatico. Cosa dovrà fare? Innanzitutto riportare entusiasmo e fiducia ad una squadra che in queste ultime partite mi è sembrata molto piatta. Però prima firmiamo e poi lasciamolo lavorare». Difficile immaginare che, a pelle, non ci potesse essere simpatia tra due persone come Franco Fedeli ed Eziolino Capuano: da vedere se il loro rapporto decollerà subito.

Redazione

Condividi questo post: