Samb, ecco la quarta: 2 – 1 alla Fermana


FERMANA – SAMB 1 – 2

MARCATORI: 28'pt Franco, 30'st (rig) Cusaro, 43'st (rig) Tozzi Borsoi.

 

LE FORMAZIONI

FERMANA (4-3-3): Moscatelli; Stranieri (’95) [36'st Ciuffetti (’96)], Terrenzio, Cusaro (C), Gregonelli (’96); Nazziconi (’96), Tozzo (’95), Cossu, Bellucci [40'st Gibellieri (’95)]; Valdes Seara, Costantino. A disposizione: Savut, Agostinelli, Polini, Sako, Sulpizi, Toscano, Vitellozzi. Allenatore: Osvaldo Jaconi.

SAMB (4-2-3-1): Fulop (’94); Viti (’94), Pepe, Borghetti (C), Lobosco (’96) [31'st Gentile (’97)]; Carteri, Franco (’95); Baldinini, Napolano (43'st Fedi), Alessandro (16'st D’Angelo); Tozzi Borsoi. A disposizione: Marani, Botticini, Giannini, Menicozzo, Bitancourt, Scarpa. Allenatore: Silvio Paolucci.

ARBITRO: De Tullio di Bari (Notarangelo-Dell’Università)

AMMONITI: 19'pt Tozzi Borsoi, 21'pt Tozzo, 14'st Bellucci, 14'st Borghetti, 19'st Valdes Seara, 20'st Pepe, 24'st Stranieri, 41'st Nazzicone.

ANGOLI: 1 – 1.

RECUPERI: 1’ – 5’

NOTE: Cielo coperto e pioggia insistente. Temperatura 8° circa. Samb in completo rossoblù, pantaloncini blu; Fermana con casacca gialla e pantaloncini blu. Tifosi presenti circa 1200 di cui circa 400 da San Benedetto del Tronto.

Al “Recchioni” i rossoblù centrano il secondo successo esterno consecutivo, quarto complessivo. Franco sblocca il punteggio al 29′ con un bel sinistro. Nella ripresa partita nervosa: al 29′ pareggio canarino con rigore trasformato da Cusaro, allo scadere Tozzi Borsoi riporta avanti la Samb sempre su rigore…

FERMO – Torna alla vittoria la Samb, soffrendo e non poco, contro la Fermana. Franco e Tozzi Borsoi regalano i tre punti che permettono ai rossoblù di poter continuare la rincorsa al secondo posto del Fano. Jaconi rinuncia, causa squalifica, a Grieco, Omiccioli e Pedalino, bomber da 10 reti. Ancora assenti, nella Samb, Vallorani e Padovani per infortunio, Paulis squalificato.

Dal fischio iniziale passano appena sette minuti e la Samb trova subito un’azione pericolosa. Alessandro riceve da Franco e apre in direzione di Baldinini che tenta il cross, bloccato a terra da Moscatelli. Poco meno di due minuti dopo è Costantino a ricevere un buon filtrante e cercare la conclusione dal vertice dell’area di rigore. Fulop controlla la traiettoria della sfera che si spegne sul fondo. Partita viva in campo e sugli spalti, dove le due tifoserie si scambiano cori e sfottò. Al 28’ la Samb trova il vantaggio. Tozzi Borsoi lascia scorrere un passaggio per Napolano che allarga verso Baldinini. Il pallone arriva ad Alessandro che vede e serve Franco in corsa dalle retrovie. Proprio il giovane campano, con una bellissima conclusione, trova la rete. Rossoblù in crescita, ma Fermana che non sembra accusare il colpo. Al 37’ i padroni di casa provano a bussare alla porta di Fulop. Gregonelli macina metri sulla fascia destra e crossa per Bellucci che ci prova in rovesciata, la conclusione finisce altissima. Passano quattro minuti e ancora la Fermana ci prova con Nazziconi da fuori area, ancora fuori. La prima frazione termina con la Samb avanti. Ad inizio ripresa canarini in difficoltà di fronte alle sfuriate dei rossoblù che provano a raddoppiare. Spezza la continuità offensiva della Samb una potente conclusione di Tozzo al volo, che termina fuori. Al quarto d’ora Fulop rischia la papera andando a bloccare in due tempi un facile tifo. Nel trattenere il pallone subisce l’entrata di Bellucci e resta a terra infortunato. Ancora Fermana in avanti che ci prova su punizione: Fulop respinge e subisce una carica, Bellucci, in posizione di offside infila, ma la rete non viene convalidata tra le vibranti proteste dei padroni di casa. Fasi di gioco frammentate e partita che diventa più maschia col trascorrere dei minuti. Alla mezz’ora la svolta della gara. D'Angelo atterra Stranieri al limite dell’area. L’arbitro decide per il rigore. Cusaro si incarica del penalty e spiazza Fulop, 1 a 1. Paolucci richiama Lobosco – in eviente difficoltà e afflitto dai crampi – per il giovane Gentile (classe '97), all’esordio in prima squadra. Baldinini prende il posto di Lobosco e lo Juniores va in supporto di Napolano e Tozzi Borsoi. La Samb non molla e ci prova con Napolano che, su punizione, cerca la testa di Borghetti. Il capitano colpisce bene, ma la palla si stampa sulla parte inferiore della traversa. Sembra il segnale di una gara ormai destinata al pareggio, invece, al 43' arriva un altro colpo di scena: brillante scambio tra Viti e Gentile con il primo atterrato in area. Tozzi Borsoi, sempre lui, batte e fulmina Moscatelli per il 2 – 1. Paolucci conclude la gara costantemente in piedi, ringhiando indicazioni a tutta la squadra. Dopo 5 minuti di recupero, si chiude la contesa. La Samb riesce a conquistare la quarta vittoria di fila e la seconda vittoria in trasferta: piccoli record di questa strana stagione che permettono di tenere viva la corsa al secondo posto.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: