Samb con le polveri bagnate: Stanco e soci a secco da 270 minuti


Voce del verbo “Segnare”. La Samb farebbe bene a rispolverare una Treccani per ricordare come si fa.


Langue l’attacco rossoblù che non regala un’esultanza ai suoi tifosi dalla rete di Stanco contro il Monza per il momentaneo 2-2. Poca roba la parte offensiva nella gara contro l’Imolese, riassunta sostanzialmente in qualche imbucata di Di Massimo e una conclusione di Bove nella prima frazione.


Meglio, ma con gli stessi risultati, quanto visto contro il Fano dove Ilari ha sfiorato clamorosamente il gol, impedito da un prodigioso intervento di Voltolini. Poi tanta imprecisione da parte di Russotto e Calderini che non sono riusciti, contro la compagine granata, a scardinare l’abbottonatissima retroguardia con un sistema difensivo strutturato con 9 giocatori dietro la linea del pallone per la maggior parte della gara.

Sabato, al Riviera, c’è l’appuntamento con la Ternana. Le Fere subiscono gol continuativamente dal 12 gennaio per l’impietoso dato di 18 reti incassate in 11 gare.

Commenti
Condividi questo post: