SAMB BEACH SOCCER, SEI NELLA STORIA: la cronaca della vittoria che vale lo Scudetto


Il racconto dell’incredibile incontro della Beach Arena Riviera delle Palme che ha permesso alla squadra di mister Di Lorenzo di centrare una storica tripletta…

HAPPY CAR SAMB – DOMUSBET CATANIA 8-7

MARCATORI: Zurlo (2), Cabral (C); Eudin (3)(S); Ott, Stankovic (C); Palma (2), Novo (S), Chiavaro, Xavier (C); Addarii, Lucas (S)

HAPPY CAR SAMB: Del Mestre; Eudin; Pastore; Ietri; Bruno Novo. All. Chiodi; Di Marco; Lucas; Palma; Addarii; Camilli. All. Di Lorenzo Oliviero

DOMUSBET CATANIA: Spada; Chiavaro; Xavier; Cabral Da Costa; Stankovic. A disp. Paterniti; Ott; De Masi; Palazzolo; Corosiniti; Zurlo. All. Ghilardi Alberto

ARBITRO: Pavone; Di Mauro; Matticoli 

AMMONITI: Chiavaro, Palazzolo, Paterniti, Stankovic (C), Chiodi, Novo, Camilli, Eudin (S)

NOTE: Samb in divisa rossoblù, Catania in tenuta Gialla. Temperatura: 30 gradi.

QUESTA SAMB È EROICA: AL TERMINE DI UNA GARA TESISSIMA TROVA LA RIMONTA CHE VALE LO SCUDETTO DOPO I TEMPI SUPPLEMENTARI. IMROSSOBLÙ CONQUISTANO IL TRIPLETE DAVANTI AL CALDISSIMO PUBBLICO DELLA BEACH ARENA.

ALTA TENSIONE – In campo per lo scudetto alla Beach Arena di San Benedetto, Samb e Catania chiamate alla prova finale per il titolo. La tensione è altissima, e le due squadre fanno fatica a trovare la via della rete. L'equilibrio generale viene spezzato dagli ospiti, con Zurlo abile a girare in sforbiciata un pallone vagante. La Samb reagisce e sfiora più volte il pari, sbattendo a ripetizione sul muro difensivo del Catania, che chiude il primo parziale in vantaggio 1-0. Nel secondo tempo il gioco si fa più duro e spezzettato, e proprio su una punizione c'è il raddoppio del Catania. Passa appena un minuto e Eudin accorcia per la Samb con una rovesciata all'incrocio. I rossoblù si gettano in avanti per cercare il pari, lasciando però enormi spazi in difesa, e gli ospiti ne approfittano a più riprese, trovandosi in vantaggio per 2-5 quando manca solo un tempo alla fine.

SERVE UN'IMPRESA – Comincia il terzo tempo con una montagna da scalare per la Samb, ma la squadra ci crede e dopo due minuti Eudin e Novo riducono ad uno i gol da recuperare. L'entusiasmo però viene subito smorzato, con il gol di Chiavaro sul calcio d'inizio, grazie ad un rimbalzo che mette fuori causa Del Mestre. La bordata di Palma su punizione riaccende gli animi della Beach Arena, rendendo il finale arroventato. Negli ultimi minuti si assiste ad una vera battaglia, i nervi sono tesissimi: il Catania allunga di nuovo con una pazzesca rovesciata di Xavier, Addarii insacca un preciso destro all'angolino. La Beach Arena è bollente e spinge i rossoblù verso il pareggio, che arriva quando manca pochissimo alla fine grazie a Lucas. Si va ai supplementari, e i rossoblù diventano leoni: Eudin sfonda la difesa in percussione e realizza il gol della vittoria, del triplete, della storia.

È STORIA – Si conclude così questa stagione a dir poco straordinaria per i ragazzi di Di Lorenzo, che con quest'ultima clamorosa rimonta hanno conquistato il Triplete. Ci è voluto tutto il cuore rossoblù per compiere questa impresa, forse anche qualcosa in più, e questa squadra ha dimostrato di esaltarsi nei momenti più difficili, in cui la partita sembrava persa.

Gian Marco Calvaresi

Condividi questo post: