Samb anti-Reggiana. In attacco Palladini deve scegliere tra il falso nove e Sorrentino


Entrambi i tecnici devono fare i conti con gli infortuni ed inventare la soluzione per schierare la miglior formazione in campo. Samb: in mediana spazio a Damonte e tanti interrogativi in attacco…

CASA GRANATA – Colucci dovrà rinunciare, per il Monday night, a Sbaffo. Il giocatore si trova alle prese con la rottura del menisco e il recupero non avverrà prima del prossimo dicembre. Sulla trequarti, sempre che poi il modulo utilizzato preveda l’impiego di un giocatore dietro due punte, potrebbe essere schierato Manconi. Cesarini e Marchi sono nella lista dei convocati, non può essere quindi escluso un loro impiego anche dal primo minuto. In difesa potrebbe rivedersi una vecchia conoscenza della Samb: Maxime Leonard Giron. L’esterno difensivo, ex Chieti, segnò il gol vittoria dei teatini condannando, di fatto, Mosconi all’esonero.

FARE I CONTI – La Samb che scenderà in campo contro la Reggiana sarà quasi sperimentale, con l’unica certezza che riguarda la linea difensiva, provata da Palladini, più volte in settimana, in copia-incolla della sfida interna contro la Feralpisalò. Certo l’impiego di Damonte a copertura del reparto arretrato. L’incognita, svelata solo con la consegna delle formazioni ufficiali, è in attacco dove la fortuna di Palladini è godere di elementi in uno straordinario stato di forma.

PROBABILE FORMAZIONE – Samb (4-3-3): Pegorin; Tavanti, Di Pasquale, Ferrario, Pezzotti; Lulli, Damonte, Sabatino; Di Massimo, Sorrentino, Mancuso.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: