Samb, amichevole con la Berretti. Nel 6 a 1 finale Agodirin, Bernardo e il giovane Renzi


LE FORMAZIONI
1’ TEMPO: Shiba; Di Filippo, Mattia, Di Pasquale, Pezzotti; Bacinovic, Candellori, Lulli; Mancuso, Bernardo, Di Massimo.
2’ TEMPO: Shiba; Rapisarda, Di Filippo, Candellori, Grillo; Damonte, Sabatino, Vallocchia; Agodirin, Sorrentino, Latorre.
RETI: Bernardo, Di Massimo e Renzi (B) nel primo tempo; Agodorin (2), Damonte e Vallocchia (rig.) nella ripresa.

Scarico per i rossoblù che continuano la preparazione in vista della sfida interna di domenica contro il Santarcangelo. Sei reti alla formazione di mister Gigi Voltattorni…

LE FORMAZIONI
1’ TEMPO: Shiba; Di Filippo, Mattia, Di Pasquale, Pezzotti; Bacinovic, Candellori, Lulli; Mancuso, Bernardo, Di Massimo.
2’ TEMPO: Shiba; Rapisarda, Di Filippo, Candellori, Grillo; Damonte, Sabatino, Vallocchia; Agodirin, Sorrentino, Latorre.
RETI: Bernardo, Di Massimo e Renzi (B) nel primo tempo; Agodorin (2), Damonte e Vallocchia (rig.) nella ripresa.

Sgambata infrasettimanale dopo l’intenso lavoro fisico di ieri mattina per gli uomini di Stefano Sanderra. Nella mattinata del mercoledì l’allenatore ha voluto sottoporre i suoi ad una lunga seduta atletica terminata con una partitella di scarico alle 13:15. Oggi pomeriggio invece, Pezzotti e soci, sono scesi in campo contro la formazione Berretti di mister Voltattorni che nell’ultimo turno del girone B del torneo di competenza ha fermato il Forlì con un buon 2 a 2. Tra i pali, nei giovani rossoblù, si sono alternati Pegorin e Aridità, mentre nella prima squadra Klejvis Shiba ha preso parte all’intera partita. La disputa, giocata a ritmi non elevatissimi e dove Sanderra ha voluto mettere alla prova chi ha meno minuti nelle gambe, si è risolta in favore dei “senior” con il risultato di 6 a 1. In rete Bernardo e Di Massimo nel primo tempo; Agodorin (2), Damonte e Vallocchia (rig.) nella ripresa. Per la Berretti il gol porta la firma di Emanuele Renzi, classe 1999, già marcatore nel 5 a 0 che con i compagni ha rifilato al Pordenone due giornate fa.

Domenico del Zompo

Commenti
Condividi questo post: