Samb, accettata la richiesta di concordato di Serafino. Ma a diverse condizioni



Il Tribunale di Ascoli ha accettato la richiesta di concordato prenotativo presentata dalla Samb. Alla società del presidente Domenico Serafino sono stati concessi 60 giorni di tempo per presentare il concordato in cui la Samb dovrà mostrare la ristrutturazione della massa debitoria. Niente fallimento, dunque, almeno per ora. Per non rischiare l’inammissibilità della proposta, infatti, la Samb dovrà provvedere entro 8 giorni al pagamento dei Commissari Giudiziali (il dott. Franco Zazzetta e il dott. Massimiliano Pulcini) e poi dovrà presentare ogni 15 giorni una situazione finanziaria aggiornata dell’impresa.

LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti
Condividi questo post: