Ravenna, la rabbia dei tifosi: «Tempo scaduto, no ad altre umiliazioni»



Non solo il cambio di allenatore. Il Ravenna che arriva alla sfida con la Samb vive un momento di forte difficoltà, come testimonia anche l’atteggiamento del tifo organizzato giallorosso. In una nota diffusa dalla pagina Ultras Ravenna 1994, infatti, il principale gruppo della tifoseria ravennate ha mosso dure critiche nei confronti del club, senza risparmiare nessuno dalla dirigenza ai giocatori. Il comunicato inizia con un chiarissimo “tempo scaduto” e nelle ultime righe riporta un messaggio altrettanto forte nei confronti di tutto il Ravenna: “Fino a quando non vedremo cambiamenti in meglio prendiamo le distanze dal RFC, società e calciatori, non sosterremo più la squadra nel prepartita come fatto finora, fin quando non dimostreranno di essere uomini prima ancora che atleti. La situazione pandemica gioca a favore della squadra e della società, potendo così giocare le partite senza alcun timore di contestazioni dei tifosi. Ma la pazienza è finita: non accetteremo altre umiliazioni”.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB

Condividi questo post: