Quella capacità di sapersi adattare: dentro Campobasso-Samb


Grazie allo spirito di sacrificio e agli accorgimenti tattici di Loris Beoni, la Samb è riuscita in corso d’opera a modificare il suo assetto in campo: mossa rivelatasi vincente al Nuovo Romagnoli…

Una prestazione convincente e una vittoria netta e meritata. Questa è la Samb di scena contro il Campobasso. Una vittoria acquisita sovrastando tatticamente l'avversario, capace di reagire solo affidandosi alle folate offensive dei singoli: Alessandro e Todino nel primo tempo e Dimas nel finale. Nonostante sembri un cantiere aperto, però, la Samb ha lasciato intravedere sprazzi di gran gioco, abilità nel cambiare modulo di gioco in corsa (così come vuole mister Loris Beoni) e capacità di adattamento a diversi ruoli in campo: basti pensare all'abbassamento di posizione di Sabatino nel primo tempo o all'utilizzo di Pezzotti come terzino dopo l'espulsione di Flavioni. Tutti fattori che devono essere imprescindibili per una squadra che punti al vertice, e per la Samb lo sono.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: