Quando San Benedetto può costare la stagione ad un Campione del Mondo


Ha dell’incredibile ciò che è successo nell’ultima frazione della Tirreno-Adriatico, con una signora che portando a spasso il suo cane stava per far cadere Peter Sagan…

Ha del clamoroso ciò che è accaduto nell’ultima frazione della Tirreno-Adriatico, la cronometro individuale iniziata e terminata a San Benedetto: il campione del mondo di ciclismo su strada Peter Sagan ha rischiato di essere coinvolto in un brutto incidente a causa dell’attraversamento di una signora con cane a guinzaglio mentre stava percorrendo il lungomare ad una velocità intorno ai 50 km/h.

CHE FLOP! – Una figuraccia in eurovisione (e non solo) per San Benedetto e l’organizzazione della Corsa dei Due Mari, con le misure di sicurezza per i corridori che non si sono dimostrate certamente impeccabili. Soltanto una buona dose di freddezza ha permesso al corridore slovacco di evitare lo scontro con la signora e di proseguire la sua prova senza conseguenze a pochi giorni da un appuntamento importante per la stagione ciclistica come la Milano-Sanremo.

LUI CI SCHERZA SU – A fine gara Sagan ha comunque voluto scherzare sull’episodio. Queste le sue dichiarazioni in mix zone: «È stato divertente. Per fortuna non è successo nulla, poi io ero contromano, lei sulle strisce pedonali quindi si può dire che aveva ragione lei».

Redazione

Commenti
Condividi questo post: