Prima di ritorno, c’è la Fermana. Matelica a Isernia, Fano a Giulianova


Archiviate feste ed amichevoli gli uomini di Palladini tornano in campo. Modifiche alla circolazione imposte dal prefetto. Lunghe trasferte per le due inseguitrici della capolista…

RITORNO IN CAMPO – Dopo le sgambate di capodanno la Samb torna a fare sul serio per preparare al meglio il match contro la Fermana di Jaconi. I rossoblù sono tornati in campo e il primo allenamento del 2016 si è tenuto al comunale di Castorano, la trasferta si è resa necessaria a causa della indisponibilità del campo Europa, abituale sede della preparazione infrasettimanale. Sono tutti a disposizione di mister Palladini. L'umore dello spogliatoio è ai massimi livelli e lo stimolo di incontrare di nuovo la Fermana dopo la gara di andata carica la gara di altri significati: oltre l'astio tra le due tifoserie, il clima da derby, c'è anche la voglia di confrontarsi con una squadra che nel mercato di riparazione è intervenuta in maniera massiccia sul proprio organico.

VIABILITA' E ALTRI MATCH – Chiusa al traffico Viale dello Sport e norme restrittive adottate nei confronti dei tifosi canarini. Gli ospiti dovranno arrivare a San Benedetto già provvisti del tagliando nominale che, di conseguenza, non sarà disponibile presso i botteghini del Riviera, che resteranno chiusi. Impegnate in due lunghe trasferte le più vicine inseguitrici della Samb: il Matelica sarà di scena al "Lancellotta" di Isernia, il Fano di Sivilla e compagni al "Fadini" di Giulianova contro la squadra allenata da Gelsi. Il programma completo della prima giornata di ritorno lo trovate qui.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: