Porto d’Ascoli, la cura di Alfonsi: «Era importante sbloccarsi»


Il Porto d’Ascoli torna alla vittoria nell’anticipo disputato sul campo del Loreto; una vittoria per certi versi travolgente visto il largo risultato di 4-1. La gara contro i lauretani rappresentava il battesimo in campionato per il neo tecnico biancoceleste Sante Alfonsi, promosso ad allenatore della Prima Squadra dopo la separazione con Rosario Pergolizzi all’indomani della sconfitta interna con il Marina. In campionato il Porto d’Ascoli aveva bisogno di un successo per migliorare una classifica fattasi decisamente complicata e sicuramente non in linea con i programmi societari e il livello tecnico della rosa. Ne è uscito fuori un largo risultato caratterizzato dalla splendida tripletta del bomber Matteo Minnozzi, che in un colpo solo balza in vetta alla classifica marcatori del campionato di Eccellenza, con 8 gol in 9 gare. Alfonsi non può non esprimere tutta la sua soddisfazione per la prova dei suoi e per il risultato ottenuto: «Per noi era importante vincere contro il Loreto per sbloccarci mentalmente e lo abbiamo fatto su un campo difficile come quello del ‘Salvo D’Acquisto’ e contro una squadra ostica e forte che ha dato filo da torcere a tutti fino ad ora nonostante abbia una classifica che secondo me non rispecchia il suo vero valore. Noi ce l’abbiamo messa tutta e ce l’abbiamo fatta. Con questo risultato ottenuto col cuore abbiamo dato un bel segnale a noi stessi ma anche al campionato». Ci sono state delle contestazioni da parte del Loreto sul primo gol di Minnozzi, ma la sua squadra è sembrata determinata a raggiungere il suo obiettivo. «Sì ho visto che ci sono state delle recriminazioni da parte loro contro il direttore di gara ma sinceramente noi non c’entriamo nulla con queste cose in quanto abbiamo fatto la nostra partita poi è normale che quando si sta vincendo le si prova tutte per cercare di tenere il risultato dalla propria parte. Non credo sia successo nulla di particolare». Sabato i biancocelesti ospiteranno la Pergolese che li sopravanza di un punto; un’altra occasione per risalire la classifica e raggiungere l’obiettivo.

Enrico Tassotti

Condividi questo post: