Porto d’Ascoli a tutto giovani, Damiani: «Tutti importanti, dai Pulcini alla Juniores»


Il presidente a poche settimane dall’inizio della nuova stagione: «Vogliamo fare un buon campionato, ma l’obiettivo primario è puntare sempre più sui nostri ragazzi»…

Filippo Damiani, presidente del Porto d'Ascoli, espone l'obiettivo a breve e lungo termine della società: far crescere il vivaio e lanciare tanti giovani di talento in prima squadra.

Presidente, manca poco all'inizio della stagione: qual è l'obiettivo per quest'anno?

«Puntiamo a fare un bel campionato, ma per la nostra società l'obiettivo numero uno è puntare sui ragazzi del nostro settore giovanile. Vogliamo fare in modo che i giovani crescano bene e si sentano importanti, a partire dai pulcini fino alla juniores».

Si spiega così allora la scelta del nuovo allenatore Pergolizzi e del vice Alfonsi?

«Certamente. Entrambi hanno avuto molto a che fare con i ragazzi ed hanno grande esperienza. Pergolizzi ha allenato la primavera del Palermo, vincendo anche il campionato, e lo conoscevamo dalla sua permanenza con l'Ascoli, quindi abbiamo creduto fosse l'uomo giusto. Sante (Alfonsi), oltre ad essere il suo vice, allenerà anche la juniores. Lui conosce alla perfezione l'ambiente, ha fatto esperienza come allenatore ed è un professionista serio oltre che un bravissimo ragazzo. Siamo molto soddisfatti di queste scelte».

Cosa crede che riusciranno a dare in più alla squadra?

«Credo che la cosa più importante sia l'unione e l'affiatamento. Se ci sono giocatori forti, che però non vanno d'accordo tra loro, la squadra non gira ed in campo poi si vede. Siamo convinti che Pergolizzi e Alfonsi riusciranno a creare un grande gruppo nello spogliatoio, tra i giovani ed i più "vecchietti"».

Gian Marco Calvaresi

Condividi questo post: