Playoff, niente da fare per la Reggiana: si giocheranno la Serie B Parma ed Alessandria


Il 2 a 1 inflitto dai piemontesi ai granata è un risultato fondamentalmente giusto nell’economia del match. Alla doppietta di Gonzalez risponde Cesarini. Sfuma la finale “made in Girone B”, se la vedranno Alessandria e Parma…

Non ce l’ha fatta la Reggiana. In finale ci saranno Alessandria e Parma. Salta il derby grazie al 2 a 1 maturato nell’arco dei novanta minuti.

LA CRONACA DEL MATCH – L’impatto migliore con la gara l’hanno subito i grigi che passano dopo appena quattro minuti grazie ad un prezioso assist di Bocalon e l’infilata del bomber Gonzalez. Un incubo per i granata che sognano la sfida contro i crociati ma che sono troppo leggeri in avanti e così la prima conclusione pericolosa arriva dai piedi di Cesarini che colpisce la traversa. Il minuto è il 40’ e si capisce quanto i piemontesi siano nel pieno controllo del match. La ripresa si accende seguendo la falsa riga del primo tempo, tanto Alessandria e poca Reggiana. La prepotenza tattica dei primi premia ancora Gonzalez che, stavolta in esplorazione solitaria nell’altissima difesa granata, supera in dribbling Spanò e batte ancora Narduzzo in uscita. Retroguardia reggiana da bollino rosso in occasione di entrambe le reti avversarie. Il raddoppio subìto scatena gli istinti di sopravvivenza degli uomini di Menichini che si fanno più presenti dalle parti di Vannucchi, ma senza particolare sorte almeno fino al 78’. Guidone, entrato in campo nove minuti prima, riesce a presentarsi davanti al portiere avversario: la respinta sul primo tiro viene ribadita in porta dall’attaccante, che accorcia le distanze. Il forcing finale è devastante a livello fisico, complice il gran caldo, ma nei minuti finali non succede altro.
LA FINALE – Foggia, Venezia e Cremonese. Dalla finale di sabato alle 18 uscirà fuori la quarta squadra che, nella prossima stagione, andrà ad affrontare il campionato di Serie B. Scontro tra Parma ed Alessandria. Il direttore di gara designato è Antonio Giua di Olbia. Il fischietto è un volto noto per la categoria: fresco vincitore come miglior arbitro nell'ambito dell'Italian Sport Awards, ha diretto la finale di Supercoppa Primavera tra Inter e Roma e l'incontro tra la Samb di Ottavio Palladini ed il Venezia di Pippo Inzaghi al Penzo.

Domenico del Zompo

Condividi questo post: