Parla Lamazza: «Puntare ai primi posti? Ce lo impongono storia e blasone della Samb»


«Mi sento di confermare che il nostro calciomercato è concluso». A poche ore dalla chiusura ufficiale delle trattative, fissata per domani, il direttore sportivo Francesco Lamazza ha ribadito il messaggio: la Samb non ha intenzione di fare altri movimenti. Nel corso del suo intervento alla trasmissione Qui Pro di Vera Tv il d.s. ha anche fatto da raccordo tra la passata stagione e quella che sta per iniziare. «Si riparte da un risultato eccezionale. Lo scorso anno la Samb è arrivata terza ed ha affrontato i play off da protagonista uscendo contro una squadra che io personalmente non ritenevo una sorpresa come il Cosenza». Sugli obiettivi di questo nuovo corso il d.s. è stato più prudente, ma l’intenzione di vivere un altro anno in posizioni di alta classifica non può essere nascosta. «Puntare ai primi posti? Ce lo impongono il blasone e la storia di una piazza come San Benedetto: noi sicuramente puntiamo a fare bene. Per questo abbiamo voluto costruire una squadra che è un giusto mix tra giovani e giocatori esperti; se abbiamo preso degli “anziani” è anche per un discorso di continuità e crescita dei più giovani: il compagno esperto è quello che deve prendere per mano gli under e portarli a fare la prestazione anche nelle situazioni più complesse».

Redazione


Commenti
Condividi questo post: