Panfili guarda avanti: «Mestre e Santarcangelo fondamentali per il futuro»


«Avevo visto una Samb viva e carica già nel riscaldamento della partita con la Reggiana, quindi avevo buone sensazioni. È stato bravo Moriero a preparare la squadra nel gestire la partita». Così il direttore sportivo della Samb Francesco Panfili, che al Corriere Adriatico ha fissato lo stato dell'arte in casa Samb tra la vittoria di Reggio Emilia e la trasferta di Portogruaro. «Con la Reggiana abbiamo disputato una bella partita, giocando con equilibrio e facendo bene fase difensiva ed offensiva. Ora dobbiamo continuare nel nostro percorso di crescita. Per il nostro futuro diventa fondamentale il match col Mestre, ma anche quello successivo col Santarcangelo. Il Mestre è una squadra che gioca insieme da tempo e ha inserito gente esperta, ma noi vogliamo conquistare un risultato positivo».

Redazione

Commenti
Condividi questo post: