Palladini tra passato e futuro: «10 aprile indimenticabile, adesso andrò a vedere allenamenti di A e B»


L’allenatore sceglie il momento più emozionante della sua splendida avventura in rossoblù e parla di cosa farà nei prossimi giorni: «Cercherò di tenermi aggiornato e di migliorarmi»…

Tanti tifosi della Samb stanno ancora somatizzando la notizia delle dimissioni da allenatore di Ottavio Palladini, ma per il club e per lo stesso Palladini è ormai il momento di voltare pagina, di guardare avanti dopo un’esperienza ricca di emozioni e di vittorie. Allora cosa farà adesso l’allenatore sambenedettese? Ecco la sua risposta.

«Andrò a vedere qualche allenamento di squadre di Serie A o di Serie B, per cercare di tenermi aggiornato e di migliorare le mie competenze tecniche, poi magari continuerò a seguire il campionato di Lega Pro vedendo qualche partita di campionato».

Tornando all’esperienza sambenedettese, due momenti intensi della carriera da allenatore di Palladini sono stati senza dubbio quelli delle due promozioni in Lega Pro: la prima sfumata nell’estate del 2013 e la seconda risalente a meno di un anno fa. Dovesse scegliere un giorno tra il 5 maggio ed il 10 aprile Palladini come si comporterebbe?

«Sono state due promozioni ottenute in contesti diversi e quindi vissute con emozioni diverse. Certo è che grazie alla vittoria del campionato di Serie D dell’anno scorso abbiamo fatto un balzo importante, conquistando la terza serie, mentre nel 2013 saremmo stati promossi in Seconda Divisione».

Ricordi indelebili per la Samb, per i suoi tifosi e per Ottavio Palladini. Adesso, però, per tutti è arrivato il momento di voltare pagina.

Redazione

Condividi questo post: