Palladini: «Inizia un altro campionato. La pausa è arrivata nel nostro momento migliore»


I convocati per il match con la Fermana sono 22. Il tecnico chiama l’under Di Federico, per Mazzoleni ci sarà da aspettare ancora qualche giorno. Sulla sosta: «Ci siamo allenati bene, ok le amichevoli»…

CONTRO LA FERMANA – Tra i 22 convocati c'è Di Federico, Mazzoleni è in stand-by e si sta aspettando il perfezionamento del tesseramento. Palladini è cauto, ma determinato. «La Fermana ha cambiato tanto ed è guidata da un allenatore esperto, ci sono diverse insidie. Dobbiamo riprendere da dove ci eravamo fermati e dovremo essere attenti e concentrati perché in avanti hanno giocatori molto pericolosi, imprevedibili e capaci di essere determinanti in ogni momento della gara.».

DOPO LA PAUSA –  Il periodo festivo ha imposto lo stop dei campionati, pausa coincisa col miglior momento della Samb: «È un peccato perché eravamo in ottime condizioni a fine anno, ma le regole impongono di fermarsi. Non ho paura che ci sia stata una diminuzione dell'intensità o della preparazione, sta a noi tornare in campo con le giuste motivazioni e la cattiveria agonistica. A campionato fermo ci siamo allenati bene e nelle amichevoli ho avuto modo di mischiare le carte arrivando anche a schierare sei o sette under, è stato importante per verificare diversi aspetti.».

RIPARTIRE DA ZERO – Palladini è convinto che le due settimane di mercato abbiano influito non poco sugli equilibri del girone F di serie D, portando le squadre più deboli a cercare rinforzi rendendole mine vaganti: «Dobbiamo ripartire da zero pensando che inizi un nuovo campionato, concentrati a fare bene gara per gara senza programmi a lungo termine, il nostro obiettivo resta sempre lo stesso e dobbiamo procedere con calma e sempre lavorando al meglio per raggiungerlo.».

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: