Palladini: «A Jesi dovremo usare la testa», Sorrentino ha scalzato Bonvissuto


Sorrentino potrebbe essersi conquistato un posto fisso scalzando Bonvissuto, il tecnico lo conferma a denti stretti «Non dico che prenderà il posto di Bonvissuto, ma hanno caratteristiche abbastanza simili»…

SULLA BUONA STRADA – «Dobbiamo continuare a giocare come domenica e continuare a migliorare: per supportare quattro giocatori offensivi bisogna avere una condizione fisica ottimale ed essere bravi in fase di non possesso, soprattutto dobbiamo avere un equilibrio più che perfetto che è una cosa che si può raggiungere con il sacrificio di tutti. – riguardo il modulo in campo spiega – Questo è un atteggiamento che possiamo riproporre in ogni gara. Quello che mi è piaciuto di domenica è stata l'aggressività sul portatore di palla e la gestione del possesso».

DUALISMI OFFENSIVI? – «Sorrentino e Bonvissuto hanno caratteristiche simili. Il fatto che Lorenzo sia un under incide molto anche nelle scelte. La sua è stata una prestazione importante sotto tutti i punti di vista. Ha ampi margini di miglioramento. Con Bonvissuto potrebbe anche giocare, ma in casi particolari. La prestazione di Pezzotti mi è piaciuta, ho chiesto a lui e Palumbo maggior sacrificio soprattutto nel ripiego in mediana a sostegno del centrocampo. Palumbo sta giocando con più continuità e sta acquisendo maggior confidenza, ha fatto alcuni buoni recuperi in fase difensiva, è un giocatore adeguato al 4-4-2. – non una parola sul mercato – In questo momento parlare di mercato non mi piace. Ho già detto che in rosa ci sono tanti elementi e certamente qualcuno lascerà San Benedetto. Non dipende solo da me, dipende da loro perché mi aspetto che diano il massimo e mi mettano in difficoltà, a quel punto difficilmente potrei lasciarli andar via».

VERSO IL CAROTTI – «A Jesi sarà una partita molto dura. Vengono da cinque risultati utili consecutivi e hanno battuto il Fano. Contro di noi avranno il dente avvelenato e saranno motivati, dovremo usare la testa».

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: